Carate Brianza

Anziana soccorsa alla Residenza Tre Pini: “Non era Covid”

La direttrice della struttura residenziale di via Adige rassicura ospiti e famiglie: "Adottiamo protocolli rigidissimi, qui nessun focolaio"

Anziana soccorsa alla Residenza Tre Pini: “Non era Covid”
Cronaca Caratese, 10 Febbraio 2021 ore 09:54

L’anziana soccorsa alla Residenza Tre Pini di Carate Brianza non si era sentita male per il Covid.

La direttrice della struttura: “Non era per il Covid”

Ha voluto rassicurare famigliari e ospiti Romina Fasanaro, direttrice della struttura di alloggi protetti con sede in via Adige a Carate Brianza. Una precisazione che ha ritenuto necessaria dopo la notizia battuta dal nostro portale Prima Monza all’indomani dei soccorsi prestato sabato l’altro ad una ospite di 93 anni, trasportata poi in ospedale in codice rosso. Come avevamo peraltro correttamente riferito,  la donna si era sentita male ed erano stati attivati gli operatori del 118.

Protocolli rigidissimi ai Tre Pini

“La nostra struttura, ad oggi, non è mai stata un focolaio Covid nonostante i residenti che vi alloggiano che possono definirsi quali “soggetti fragili” data l’età. La nostra residenza collabora con medici esterni che periodicamente vengono a visitare gli ospiti che sono assolutamente autosufficienti. A seguito della diffusione della pandemia, insieme ai medici esterni abbiamo studiato e redatto un severissimo protocollo sanitario volto a garantire la salute dei nostri residenti, cercando in ogni modo di proteggerli da questo pericolo che, come è noto, è anche di tipo mortale. Per noi, la salute e la tranquillità’ dei nostri residenti e dei loro familiari è primaria – spiega Fasanaro – e costituisce il manifesto programmatico della nostra attività. Quanto alla donna, nostra residente, di 93 anni, come abbiamo compreso che non versava in buono stato di salute, abbiamo tempestivamente informato il personale 118 che è corso presso la nostra struttura per cercare di apportare i primi soccorsi. La signora – conclude la direttrice – come ci è stato detto dal personale, non era affetta da covid-19 (leggi qui), ma presentava un’altra sintomatologia che l’ha portata poi ad essere trasportata in ospedale dagli operatori 118. La famiglia veniva avvertita di tutto”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli