l'incredibile racconto del padrone di Lola

Azzannato da tre pitbull per salvare la sua cagnolina

Per difendere la cognolina si è buttato a terra lottando con tre grossi cani

Azzannato da tre pitbull per salvare la sua cagnolina
Cronaca Vimercatese, 02 Febbraio 2021 ore 23:26

Per salvare la sua piccola Lola è stato azzannato da tre pitbull a Busnago a poche centinaia di metri da casa. La cagnolina si è salvata ma con 50 punti di sutura.

Azzannato in strada da tre cani

Ha lottato rischiando anche la vita per difendere la sua cagnolina Lola attaccata da tre pitbull. Protagonista Attilio Garghentini che dopo il grande spavento ha voluto raccontare quanto accaduto qualche giorno prima vicino a casa.

La cagnolina Lola porta ancora tutte le ferite, molto profonde: 50 punti di sutura e un distacco della cute che potrebbe richiedere un nuovo intervento chirurgico. Il padrone, Attilio, anche lui ha dovuto chiedere l’intervento dei medici per le ferite subite a mano e braccia. Per lui cinque punti di sutura e quei momenti terribili che difficilmente potrà dimenticare.

«Attorno alle 16.30 sono uscito con Lola da via Carducci dove abito – ha raccontato il padrone – Dopo poche centinaia di metri ho visto arrivare questi tre cani, incroci di pitbull, che puntavano la mia cagnetta, che è un lagotto romagnolo. I cani le sono saltati addosso, afferrandola alla gola; l’hanno trascinata a terra strappandomela dalle braccia. Non ci ho pensato un secondo e mi sono buttato a terra toglierla dalle loro fauci. L’avrebbero sbranata in pochi secondi. Fortunatamente lottando con i cani sono riuscito a liberarla e a farla scappare grazie anche all’intervento di un ragazzo che, ha tirato un calcio ad uno dei pitbull. Lola si è nascosta all’interno di una corte poco distante e lì un uomo ha iniziato a sbattere a terra una panchina spaventando i cani e facendoli fuggire. Ancora sporco del mio sangue e di quello di Lola, l’ho raggiunta e riportata subito a casa. Dalle case limitrofe molte persone si sono affacciate alla finestra richiamate dalle mie grida e da quelle del cane».

I soccorsi in aiuto del cane e del padrone

Sul posto sono arrivati subito i famigliari giunti in suo aiuto e l’ambulanza. Attilio è stato portato all’ospedale di Vimercate per medicare alcuni tagli superficiali alle braccia, suturare le ferite più profonde e per le cure per scongiurare la trasmissione di eventuali malattie da parte dei tre grossi cani. Lola è invece stata portata d’urgenza da un veterinario a Bergamo che l’ha curata applicandole 50 punti su varie parti del corpo.

L’articolo completo in edicola oggi con il Giornale di Vimercate sfogliabile anche online su pc, tablet e smartphone.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli