Menu
Cerca
Provvedimento

Burago: troppi assembramenti, il parco giochi chiude al pubblico

La decisione, drastica ma necessaria, è stata assunta a causa del mancato rispetto delle normative anti Covid

Burago: troppi assembramenti, il parco giochi chiude al pubblico
Cronaca Vimercatese, 27 Febbraio 2021 ore 12:09

Troppi assembramenti, il parco giochi di Burago chiude al pubblico. La decisione è stata assunta dal sindaco Angelo Mandelli per via dei comportamenti poco corretti mantenuti dagli utenti dell'area verde.

Burago: troppi assembramenti, il parco giochi chiude al pubblico

Lo aveva annunciato e lo ha fatto: il sindaco Angelo Mandelli ha chiuso al pubblico il parco giochi di largo Crocefisso. Nonostante i continui richiami a un uso più consapevole dell'area, gli utenti hanno continuato a mantenere comportamenti non corretti. In particolare, in questi giorni di clima primaverile, sono stati segnalati assembramenti e il mancato rispetto delle normative anti Covid, tra cui l'utilizzo delle mascherine e il mantenimento dei distanziamenti. L'Amministrazione ha ripetutamente invitato la cittadinanza a osservare tutte le misure necessarie, ma alla fine si è dovuti arrivare a una misura drastica e necessaria.

"La situazione non può essere sottovalutata"

La decisione del sindaco Mandelli è arrivata proprio in queste ore e fa seguito alla comunicazione ufficiale dell'istituzione della zona arancione per tutta la Lombardia in virtù dell'aumento di casi su tutto il territorio.

"A Burago si registra un numero di casi ancora limitato, ma non possiamo permetterci un incremento. Questo però passa dal comportamento di tutti: se non rispettiamo le regole rischiamo seriamente un'esplosione di contagi. La decisione di chiudere il parco non è stata presa a cuor leggere e me ne dispiace onestamente, ma in questa fase è necessario assumere provvedimenti drastici per il bene dell'intera comunità. Invito tutti a mantenere comportamenti corretti e responsabili, specialmente nei luoghi più a rischio, come ad esempio i piazzali delle scuole: non possiamo correre rischi in questo delicato momento"

Necrologie