L'avviso

Carate-Calò, nuova vita per la stazione ferroviaria?

L'immobile viene concesso in sub-comodato agli enti del Terzo Settore interessati a candidarsi. Il termine scade il 29 gennaio.

Carate-Calò, nuova vita per la stazione ferroviaria?
Cronaca Caratese, 13 Gennaio 2021 ore 09:41

Nuova vita per la stazione ferroviaria di Carate-Calò?

L’avviso pubblico  del comune di Carate Brianza

La speranza di restituire decoro e dignità all’immobile, da tempo abbandonato nella zona di Riverio superiore a Carate Brianza e di proprietà di Rete ferroviaria italiana (Rfi), potrebbe arrivare dall’avviso pubblico del Comune per la concessione in sub-comodato di alcuni locali del fabbricato al piano terra, al primo piano e nel seminterrato rivolta agli enti del Terzo Settore interessati a candidarsi.
Lo spazio messo a disposizione (oltre 330 metri quadrati suddivisi in locali) risulterebbe idoneo alla realizzazione di molteplici iniziative, potendo prevedere anche l’utilizzo condiviso di giorni e fasce orarie differenti per più enti. Il sub-comodato, secondo quanto riportato nell’avviso pubblico con il quale il Comune di Carate Brianza (in attuazione degli obbiettivi di Giunta inseriti nel Documento unico di programmazione per gli anni 2020-2022) intende raccogliere le domande degli operatori interessati, avrà una durata di 9 anni a decorrere dalla stipula del contratto di comodati tra Amministrazione e Rete Ferroviaria Italia. La manifestazione di interesse deve essere inviata entro il 29 gennaio agli uffici comunali. In caso di richieste superiori a due, un’apposita commissione provvederà alla valutazione delle domande pervenute e alla assegnazione in base ai criteri definiti dall’avviso che vanno dal numero degli associati, al tipo di attività svolta.

TORNA ALLA HOME.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità