Concorso

Carate, premiate le diversità disegnate da Giulia e Marta

Giulia Spinelli (Costa Lambro) e Marta Viscomi (istituto Parrocchiale) hanno vinto il concorso "Essere differenti è normale" promosso dal Comune in occasione della Giornata internazionale sulla disabilità.

Carate, premiate le diversità disegnate da Giulia e Marta
Cronaca Caratese, 08 Aprile 2021 ore 07:22

Il Comune di Carate Brianza premia i disegni sulla diversità realizzati da due alunne.

Il concorso promosso dal Comune di Carate Brianza

I disegni di Giulia Spinelli, alunna di quarta elementare del plesso di Costa Lambro e quello di Marta Viscomi, allieva di seconda media della scuola parrocchiale «Vescovi Valtorta e Colombo», hanno vinto il concorso «Essere differenti è normale», promosso dall’Amministrazione comunale di Carate Brianza all’interno delle iniziative che hanno celebrato a dicembre la Giornata internazionale della disabilità.
Il disegno di Giulia Spinelli (4 elementare)
Il disegno di Giulia Spinelli (4 elementare)

 

L’esito delle valutazioni è stato comunicato nei giorni dalla giuria del concorso, presieduta dal sindaco Luca Veggian e composta dall’assessore ai Servizi sociali, Cristina Camesasca, dal consigliere della Lega, Gaia Torrente, da Giovanna Maggioni (ufficio Servizi sociali), Eliana Rovelli (istituto Da Vinci), Tommaso Redaelli (cooperativa Solaris) e Carlo Guzzi (associazione Fiori di Campo).
 Il disegno di Giulia  dal titolo «Coloriamo tutti insieme per un mondo migliore» è stato premiato tra i 122 elaborati delle classi quarte della scuola primaria.
Il secondo premio (per la categoria riservata alle elementari) è andato invece al disegno di Luca Antonini «(Solo lettere diverse formano parole») studente del plesso «Mario Lodi» e il terzo a Tommaso Dell’Orto, anche lui alunno di quarta B della  primaria «Mario Lodi» con il disegno «Io non sono diverso, ma unico».
 Tra gli studenti di seconda media (17 elaborati in tutto) ha vinto, come detto, quello di Marta Viscomi dal titolo «Una strada in salita da percorrere insieme». Secondo posto per Mirko Galli (classe 2^ A della scuola parrocchiale) con l’elaborato «Sii il tuo miracolo» e medaglia di bronzo per Riccardo Sala (2^C della parrocchiale) con il disegno intitolato: «La diversità è negli occhi di chi guarda».
L'elaborato grafico di Marta Viscomi (2 media)
L'elaborato grafico di Marta Viscomi (2 media)

Sabato mattina la cerimonia di premiazione

 La cerimonia di premiazione è in programma nella mattinata di sabato prossimo 10 aprile alle 9,30 in sala consigliare. La premiazione si svolgerà in diretta Facebook per via delle misure di contenimento e delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria in corso.
 «Ringraziamo davvero dirigenti scolastici, insegnanti e studenti che hanno partecipato numerosi a questa iniziativa inserita come novità nel programma delle celebrazioni per la Giornata mondiale delle Persone con disabilità – ha spiegato l'assessore alle Politiche Sociali, Cristina Camesasca – Il motivo è semplice: il valore aggiunto che sanno dare le persone diversamente abili è sicuramente importante per la nostra società e lo è in particolar modo per i minori ai quali vogliamo garantire le stesse opportunità dei normodotati. Ringrazio anche tutte le associazioni sono state un prezioso e determinante partner di questa importante manifestazione».

 

Necrologie