E' successo a Meda

Cena clandestina a base di vino e tartufo, chiuso il ristorante e sanzionate tredici persone

Il titolare aveva organizzato una tavolata al piano superiore del locale. All'arrivo dei Carabinieri i commensali si sono nascosti in uno stanzino.

Cena clandestina a base di vino e tartufo, chiuso il ristorante e sanzionate tredici persone
Cronaca Seregnese, 06 Febbraio 2021 ore 08:14

Cena clandestina all’interno di un noto ristorante di Meda, chiuso il locale e sanzionate tredici persone.

Cena clandestina in un ristorante di Meda

Avevano organizzato una classica cena tra amici a base di vino e tartufo ma quando alle 21 i Carabinieri hanno fatto ingresso in un noto ristorante di Meda la fuga non era stata pianificata. E così che lo scorso 4 febbraio i militari del locale comando dell’Arma, nell’ambito di una mirata attività finalizzata alla verifica dell’applicazione delle misure anti-contagioCovid-19 e al contenimento delle forme di assembramento pubblico, notando luci accese e numerose macchine parcheggiate dinanzi a un noto ristorante di Meda hanno proceduto al controllo.

Tavolata di amici al piano superiore del locale

Una volta all’interno, non avendo trovato nessuno eccetto il titolare, hanno proceduto a ispezionare il locale anche al piano superiore dove, a dispetto di una sala vuota, c’era una tavolata imbandita e apparecchiata di tutto punto con numerose giacche appese alle sedie. Quindi, avendo facilmente intuito che qualcuno potesse essere ancora lì, poco ci è voluto per scovare i dodici commensali (età media 55 anni, originari di vari Comuni della zona) rintanati in religioso silenzio in uno stanzino adiacente.

Sanzionate tredici persone e chiuso il ristorante

Per tutti sono scattate le previste sanzioni amministrative per violazione delle norme anti-contagio. Disposta anche l’immediata chiusura del locale e contestuale segnalazione all’autorità prefettizia.

A dicembre aperitivo abusivo in un’enoteca

Non è la prima volta che a Meda, nel corso dei controlli per il rispetto delle misure anti-Covid, i Carabinieri hanno riscontrato irregolarità. A dicembre, a seguito di una segnalazione, era scattato l’intervento in un’enoteca dove c’erano clienti e titolare intenti a consumare cibo e bevande alcoliche ai tavoli dopo le 18.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli