Cesano Maderno

Controlli anti movida selvaggia: scattano le multe

Prime sanzioni per il mancato rispetto dell'ordinanza del sindaco.

Controlli anti movida selvaggia: scattano le multe
Seregnese, 21 Giugno 2020 ore 09:50

Fine settimana di controlli, a Cesano Maderno, dopo l‘ordinanza anti-assembramenti e anti-movida selvaggia del sindaco Maurilio Longhin. E sono scattate le prime sanzioni.

Controlli dei Carabinieri anti movida selvaggia

Nella notte tra giovedì e venerdì i Carabinieri della Tenenza hanno sanzionato tre ragazzi che consumavano birra per strada. I trasgressori hanno ricevuto una multa salata, 280 euro per ciascuno. E sono stati solo i primi della lista, visto che altri ragazzi, alcuni dei quali minorenni, sono stati sanzionati dai militari anche la sera successiva, quando il controllo del territorio ha impegnato, per quattro ore, fino a mezzanotte, anche la Polizia Locale.

Anche la Polizia Locale impegnata nei controlli

Gli agenti hanno passato in rassega tutti i maggiori punti di aggregazione cittadini, dal centro alla periferia, per sollecitare il rispetto delle misure contenute nell’ordinanza sindacale e invitare i giovanissimi a non abbassare la guardia contro il Covid.

Segnalazioni e lamentele in municipio e in prefettura

Dopo le segnalazioni e le lamentele arrivate in municipio e in prefettura per pericolosi assembramenti irrispettosi delle misure anti Covid, per disturbo alla quiete pubblica e per abbandono di bottiglie e lattine vuote, il sindaco Longhin ha deciso per un giro di vite, firmando, giovedì 11 giugno, un’ordinanza che resterà in vigore fino al 31 agosto. Il provvedimento prevede che dal giovedì alla domenica, dopo le 22, sia vietata la vendita per asporto di bevande da parte di locali pubblici, bar e ristoranti, e la consumazione di bevande alcoliche in bottiglie di vetro o lattine in aree pubbliche, piazze, strade, parcheggi, parchi e giardini. Sì al divertimento, insomma, ma nel rispetto delle regole.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia