Allerta massima

Coronavirus, altri due morti e in città arriva l’Esercito

Ancora decessi a Lissone. Il sindaco Concetta Monguzzi ha confermato anche la pattuglia dei militari a fianco di Carabinieri e Polizia locale

Coronavirus, altri due morti e in città arriva l’Esercito
Monza, 20 Marzo 2020 ore 19:05

Salgono a 4 le vittime del Coronavirus a Lissone, 52 le persone risultate positive al tampone e 72 i lissonesi attualmente in regime di sorveglianza attiva domiciliare.

Coronavirus, altri due morti

Il sindaco Concetta Monguzzi, pochi minuti fa, ha comunicato la morte di altri due lissonesi (un uomo e una donna) risultati positivi al tampone. Il primo cittadino ha anche confermato gli altri numeri dei contagiati e delle persone attualmente in quarantena sul territorio comunale.

Considerato che ci viene chiesto di restare il più possibile a casa, abbiamo deciso di chiudere anche la piattaforma ecologica di viale delle Industrie. In un giorno abbiamo contato 44 accessi “domestici” e sono troppi.

Monguzzi ha anche attivato un indirizzo mail soslissone@comune.lissone.mb.it destinato alle sole persone in regime di quarantena per tutte le comunicazioni circa i servizi messi a loro disposizione.

In città anche l’Esercito

Il primo cittadino ha poi confermato l’attivazione di ben otto pattuglie giornaliere della Polizia locale, oltre al servizio garantito anche dai Carabinieri del Comando di Lissone.

In questi giorni si sarà anche notata la presenza in città di un furgone dell’Esercito. Sono i militari del progetto “Strade sicure” che pattugliano il nostro territorio, da oggi e nei prossimi giorni, in collaborazione con i nostri Carabinieri.

Gli agenti della Polizia locale, coordinati dal comandante Ferdinando Longobardo, in questi ultimi giorni hanno intensificato i controlli e i pattugliamenti lungo le strade cittadine. Stesso lavoro tocca anche ai militari dell’Arma della Caserma di via 25 Aprile.

Posticipate tutte le scadenze dei documenti

Sono stati rinviati ai prossimi mesi tutti i rinnovi dei documenti in scadenza proprio a causa del Coronavirus. Carte d’identità, patenti e altri certificati, infatti, potranno essere rinnovati (ma non saranno però validi per l’espatrio) entro la fine dell’anno. Prorogata, quindi la loro validità temporale.

(foto fonte Esercito Italiano/operazione Strade sicure)

LEGGI IL GIORNALE DI MONZA ACQUISTANDO L’EDIZIONE DIGITALE

TORNA ALLA HOME 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia