Coronavirus

Coronavirus Monza, sale il numero dei contagi

Aumentano i positivi al Covid-19 nella sola città di Monza. Otto in più tra venerdì e sabato e sedici in più rispetto a sabato 23 maggio scorso.

Coronavirus Monza, sale il numero dei contagi
Monza, 31 Maggio 2020 ore 16:13

Aumentano i positivi al Covid-19 nella sola città di Monza. Otto in più tra venerdì e sabato e sedici in più, a livello complessivo, rispetto a sabato 23 maggio scorso.

Ad annunciarlo è stato il sindaco di Monza Dario Allevi. Anche se il primo cittadino ha così motivato la risalita della curva.

“Un dato leggermente in salita”

“Un dato leggermente in salita rispetto ai giorni scorsi, ma che i tecnici dell’Ats hanno spiegato con l’ingresso nel conto complessivo di diversi tamponi eseguiti su nostri concittadini e processati da laboratori di altre province, i cui esiti sono arrivati tutti insieme nella tarda serata di ieri – ha spiegato Allevi – In ogni caso attendiamo i dati dei prossimi giorni per comprendere meglio l’andamento dei contagi e l’evoluzione in corso”.

In provincia la situazione continua a migliorare

Nell’ultimo mese in Provincia di Monza e Brianza, dal 30 aprile, al 30 maggio si sono registrati 810 nuovi casi (+14,7%).  Nelle ultime tre settimane la curva del contagio è decisamente in diminuzione: ai 97 casi di questa settimana fanno riscontro i 152 della scorsa e i 220 della precedente. Detto di Burago e Mezzago, registriamo inoltre che sono ben 18 i centri che nell’ultima settimana non hanno registrato nuovi malati e al momento non ci sono città o paesi che destano particolari preoccupazioni. Pure nelle Rsa del territorio la situazione è decisamente migliorata, anche se non è ancora il momento di abbassare la guardia.

Qui  mettiamo a raffronto i contagi di  sabato 9, sabato 16, sabato 23 maggio e di ieri, sabato 30 maggio. Come si può notare di settimana in settimana il numero di contagi è in costante diminuzione.

Nel frattempo è tutto pronto per le ripartenze di lunedì 1 giugno

“La nuova ordinanza approvata da Regione Lombardia prevede che da domani, lunedì 1 giugno, possano riaprire anche circoli culturali, piscine e palestre, sempre ovviamente adottando le necessarie misure di sicurezza – ha continuato Allevi – Il 15 giugno sarà la volta dei servizi per l’infanzia, cinema e teatri. Così anche il “pacchettocultura” tornerà fruibile al 100%: una misura molto attesa sia dai cittadini che dagli operatori del settore, fermi purtroppo fin dall’inizio dell’epidemia”.
TORNA ALLA HOME
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia