Menu
Cerca
Succede a Lissone

Corse clandestine in moto organizzate sui social network

Gli episodi si sono verificati nella zona industriale di Santa Margherita sia nei giorni festivi che la sera

Corse clandestine in moto organizzate sui social network
Cronaca Monza, 08 Giugno 2021 ore 09:34

Delle vere e proprie corse clandestine in moto nella zona industriale di Santa Margherita a Lissone. L'ultimo episodio lo scorso 2 Giugno, giorno della Festa della Repubblica.

Corse clandestine a Santa Margherita

Si danno appuntamento - sia i motociclisti che il pubblico - sui social network. Poi le corse lungo i rettilinei di viale delle Industrie e via dell'Artigianato nella zona industriale a nord di Santa Margherita.

Questo quanto accade, con regolarità, nel quartiere al confine con Seregno e a due passi dallo svincolo della Statale Valassina. Episodi che si verificano con cadenza regolare, tanto che l'ultima "corsa" si è verificata durante il pomeriggio della Festa della Repubblica.

La zona è isolata

Le corse si verificano sempre nelle giornate di domenica, nei festivi o in serata. I giorni non sono scelti a caso, ma vengono sempre individuati gli orari e le giornate in cui le aziende della zona sono chiuse e quindi non c'è passaggio di mezzi da lavoro e operai.

Il sindaco Concetta Monguzzi, contattata sugli episodi, è stata categorica.

Queste corse non sono autorizzate e non è tollerabile che si verifichino. La cosa che lascia allibiti è il fatto che vengano organizzate sui social. Questo nuovo modo di divertirsi non è accettabile.

Il primo cittadino ha confermato che non è la prima volta che si verificano episodi di questo tipo. E il comandante della Polizia locale Matteo Caimi ha invece ricordato le sanzioni (anche dai risvolti penali) nelle quali si può incorrere per organizzare - o partecipare - a raduni di questo tipo.

La notizia sul Giornale di Monza in edicola o sull'edizione digitale

Necrologie