gravidanza e parto ai tempi del coronavirus

Corso preparto online all’Ospedale di Vimercate

Le ostetriche "Riusciamo lo stesso a creare un prezioso clima di condivisione con le donne".

Corso preparto online all’Ospedale di Vimercate
Vimercatese, 08 Aprile 2020 ore 15:44

Vista la situazione di emergenza sanitaria in atto anche le ostetriche dell’ospedale di Vimercate si sono attrezzate per stare vicine alle future mamme con il corso preparto online.

Il corso preparto online all’Ospedale di Vimercate

“Ci stiamo affidando alla tecnologia che non è una nostra consuetudine, eppure riusciamo lo stesso a creare un prezioso clima di condivisione con le donne, in prossimità del parto”. Descrivono così la situazione le ostetriche del Punto Nascita dell’Ospedale di Vimercate.

Un ambiente raccolto per tranquillizzare le future mamme

Supportate dai Sistemi Informativi dell’ASST, hanno allestito in ambiente ospedaliero, un setting raccolto per comunicare on line alle neo mamme tutte quelle indicazioni che mirano a tranquillizzarle, in gravidanza e in attesa del parto.
Le ostetriche utilizzano una piattaforma web che consente meeting da remoto, nel nostro caso il tradizionale corso di accompagnamento alla nascita, e una postazione informatica con web-cam posizionata nel Blocco Parto.

Tanti temi da affrontare

“Gli argomenti trattati – spiegano Annalisa Guarnieri e Tania Berzacola – sono, come sempre, di grande interesse e utilità per le future madri che, in questa particolare circostanza di emergenza sanitaria, hanno ancora più bisogno di ascolto e rassicurazione. I temi sono, la gravidanza, l’accesso in ospedale e al pronto soccorso ostetrico, il travaglio, il parto e il post parto,  la gestione del neonato e l’allattamento,  il rientro a casa e i primi 40 giorni di vita del neonato”.

Sono 40 le donne del primo corso. Tante altre in attesa

Ogni meeting ha una durata di circa 2 ore. Ad oggi sono state coinvolte una quarantina di donne, quelle che hanno una necessità immediata (la data presunta del loro parto è tra fine aprile e i primi di maggio). Prossimamente saranno interessati altri tre gruppi, di 20 donne ciascuno, che dovrebbero partorire fra fine maggio e inizio giugno.

TORNA ALLA HOME 
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia