I dati a Lissone e Vedano

Covid, nella seconda ondata 1.400 nuovi positivi

Numeri in crescita nei due Comuni. Partita anche la campagna vaccinale per gli over 65 e le persone con particolari patologie

Covid, nella seconda ondata 1.400 nuovi positivi
Monza, 13 Novembre 2020 ore 13:22

Continuano a crescere i numeri dell’emergenza Covid 19 anche a Lissone e Vedano al Lambro. Dati che dimostrano, ancora una volta, quanto sia importante rispettare scrupolosamente le regole.

Covid a Lissone, sfiorati 1.400 casi

Dal primo settembre al 12 novembre, le nuove positività al coronavirus che hanno coinvolto cittadini residenti in città sono state complessivamente 1.361.

Negli ultimi 10 giorni, nel periodo fra il 3 e il 12 novembre, sono state 433 le nuove positività a Covid 19, un numero uguale a quello che si era registrato fra il 28 ottobre e il 4 novembre. Le sorveglianze attive attuali sono 851, di cui 706 sottoposte a Covid a domicilio.

L’Amministrazione ha anche riattivato lo sportello telefonico rivolto alle persone isolate o con fragilità e senza rete familiare. Gli interessati potranno richiedere la consegna a domicilio di generi alimentari o di prima necessità, farmaci e sacchi blu per la raccolta dei rifiuti domestici. Il servizio è disponibile telefonando al numero 335/6100708 da lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, il lunedì e il mercoledì anche il pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30.

Da mercoledì 11 novembre ha anche preso il via la campagna di vaccinazione antinfluenzale nei tre poli messi a disposizione dal Comune. Le strutture individuate in accordo con i medici di medicina generale della città sono Villa Magatti (ex Municipio in via Paradiso), ex sede Asml in via Matteotti e il centro civico del quartiere Santa Margherita di via San Domenico Savio. Per accedere alla campagna di vaccinazione, i pazienti dovranno effettuare la prenotazione esclusivamente attraverso il proprio medico di famiglia.

L’aggiornamento da Vedano

Ad oggi risultano positivi 142 vedanesi più altri 104 che si trovano attualmente in sorveglianza attiva. L’Amministrazione comunale, ancora una volta, ha sottolineato l’importanza di rispettare le normative per il contenimento dell’epidemia e le semplici regole di distanziamento, utilizzo della mascherina e igienizzazione delle mani.

A Vedano è anche stato allestito un punto tamponi nell’area di pertinenza del centro sportivo comunale di via Alfieri. L’attendamento è organizzato dal comitato di Monza e Brianza dell’Ordine di Malta e dall’Ordine dei Medici.

Anche a Vedano è partita la campagna vaccinale nei due ambulatori allestiti nel salone di Casa Francesco in largo Vittime del dovere. Per accedere al servizio è necessaria la prenotazione da parte dello studio del proprio medico di famiglia.

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia