Primi dati

Covid, solo cento gli anziani vaccinati ieri in Brianza

Insomma, una partenza lenta, ma che potrà mettere il turbo quando arriveranno più vaccini e verranno predisposti spazi sul territorio

Covid, solo cento gli anziani vaccinati ieri in Brianza
Cronaca Brianza, 19 Febbraio 2021 ore 14:45

Sono solo poco più di cento gli anziani over 80 vaccinati ieri in Brianza. Una partenza lenta, in attesa di poter incrementare nelle prossime settimane, anche grazie agli spazi da mettere a disposizione sui territori.

Vaccini Covid over  80 i primi dati

Sono stati in totale 3.823 gli anziani che ieri hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid nell'ambito della fase "1 ter" dedicata agli over 80 in tutta la Lombardia, di cui 114 in Brianza. "Gli slot previsti, in funzione della disponibilità dei vaccini ricevuti dalla struttura del Commissario Arcuri, sono stati occupati e non ci sono state significative defezioni da parte degli utenti. La macchina organizzativa, a parte qualche piccolo inconveniente, fisiologico nelle fasi iniziali, ha dimostrato efficienza ed efficacia", ha commentato in una nota la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia Letizia Moratti commentando i dati della prima giornata della vaccinazione degli over '80.

In Brianza più elevate le under 80

Nel frattempo  proseguono anche le vaccinazioni degli under 80 che riguardano le categorie under 80 comprese in questa fase, tra cui sanitari della sanità privata, farmacisti, veterinari, specializzandi, che ieri sono state 8843, per un totale di vaccinati in tutte le Ats lombarde di 12.511 (1082 in Brianza). "Sul fronte delle adesioni - conclude Moratti - si è toccato un totale complessivo pari a 439026, di cui 297536 effettuate sul portale, 125906 presso le farmacie e 15584 dai medici di medicina generale. Gli anziani over 80 devono proseguire con convinzione a fornire la loro adesione alla vaccinazione attraverso i tre canali a disposizione, portale, farmacie e medici di famiglia, in modo da realizzare la più ampia copertura possibile di questa fascia di cittadini".

I dati a confronto

I centri vaccinali

Insomma, una partenza lenta, ma che potrà mettere il turbo quando arriveranno più vaccini e verranno predisposti spazi sul territorio. "L'importante è che la campagna sia partita. Gli anziani rispondono bene - spiega l'assessore ai Servizi sociale di Monza Desirèe Merlini, che è medico - Ora aspettiamo la delibera del 22 febbraio di Regione Lombardia che darà indicazioni sui centri vaccinali. Penso di poter garantire  5 slot vaccinali per over 80 dell'Asst Monza alla Casa del Volontariato di via Correggio. Ma l'idea è di utilizzare il modello già sperimentato con successo per il vaccino antinfluenzale e quindi anche con sedi distaccate nei quartieri". Il piano per la Casa del volontariato intanto c'è già: "Servirà il presidio fisso fuori dell'ambulanza e chiederemo lìaiuto del volontariato e della Protezione civile per controlli e distanziamenti. Il piano c'è, ma ora per attuarla ci vorranno i tempi tecnici. Nella migliore delle ipotesi speriamo per fine mese, inizio marzo di partire. In due giorni dall'okay noi saremmo pronti".

Necrologie