Parziale ritorno alla normalità

Da oggi siamo in zona gialla “rinforzata”. Ecco cosa si può fare

I bimbi sono ritornati a scuola. I negozi, i bar e i ristoranti hanno riaperto e non è più necessaria l’autocertificazione per spostarsi tra Comuni. Ma dal weekend tutto cambia un'altra volta.

Da oggi siamo in zona gialla “rinforzata”. Ecco cosa si può fare
Cronaca 07 Gennaio 2021 ore 09:57

Ci siamo lasciati le feste alle spalle e con esse anche il… Decreto Natale e la zona rossa. Oggi, giovedì 7 gennaio 2021, i bimbi sono ritornati a scuola (non i fratelli maggiori delle scuole superiori che lo faranno lunedì 11 gennaio), i negozi, i bar e i ristoranti hanno riaperto e non è più necessaria l’autocertificazione per spostarsi tra Comuni. E’ scattata infatti la cosiddetta zona gialla “rinforzata”.  Solo fino a domani perché già dal weekend le cose cambieranno

Scattano i provvedimenti del Decreto Ponte: oggi zona gialla “rinforzata”

L’estrema sintesi:

DAL 7 AL 15 GENNAIO
❌ sono vietati gli spostamenti in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvo motivi di lavoro, salute o necessità
❌ coprifuoco fino alle 22
✅ consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione
✅ consentito a due persone di andare a trovare parenti e amici una sola volta al giorno all’interno della propria Regione

7 E 8 GENNAIO: ZONA GIALLA RINFORZATA IN TUTTA ITALIA
✅ bar e ristoranti aperti fino alle 18
✅ negozi aperti
✅ spostamenti liberi all’interno della propria regione

9 E 10 GENNAIO: 🟠 ZONA ARANCIONE IN TUTTA ITALIA
✅ spostamenti liberi consentiti solo all’interno del proprio comune dalle 5 alle 22
❌ bar e ristoranti chiusi (consentiti asporto e domicilio)
✅ negozi e parrucchieri aperti

📌 DALL’11 AL 15 GENNAIO: ZONE VARIABILI
Fasce regionali di colore diverso in base ai dati sulla diffusione del contagio e ai nuovi parametri approvati (è stata abbassata la soglia di Rt, l’indice di trasmissibilità).

Più nel dettaglio

Dal 7 al 15 gennaio 2021 stop spostamenti tra Regioni
Per il periodo compreso tra il 7 e il 15 gennaio 2021, sono vietati, su tutto il territorio nazionale, gli spostamenti tra regioni o province autonome diverse, tranne che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma

Weekend 9-10 gennaio in zona arancione con deroga “piccoli Comuni” confermata
Nei giorni 9 e 10 gennaio 2021, si applicano, su tutto il territorio nazionale, le misure previste per la cosiddetta “zona arancione” (articolo 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 dicembre 2020). Saranno comunque consentiti, negli stessi giorni, gli spostamenti dai Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti, entro 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.

Zona rossa, una “visita a casa”, ma solo nel proprio Comune
Il testo prevede che dal 7 al 15 gennaio, nei territori inseriti nella cosiddetta “zona rossa”, sia possibile spostarsi, una sola volta al giorno, in un massimo di due persone, verso una sola abitazione privata del proprio Comune. Alla persona o alle due persone che si spostano potranno accompagnarsi i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con queste persone convivono.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità