Cronaca

Dentix Italia: chiesto il concordato preventivo in continuità

Le cliniche, compresa quella di Monza, sono chiuse ormai da mesi. Con grande preoccupazione dei clienti

Dentix Italia: chiesto il concordato preventivo in continuità
Monza, 01 Luglio 2020 ore 18:10

Dentix Italia – le cui cliniche odontoiatriche, quella di Monza compresa, sono chiuse ormai da mesi – ha fatto richiesta di concordato preventivo in continuità. Una richiesta depositata in Tribunale a Milano.

“L’obiettivo è riaprire le cliniche”

L’obiettivo, fanno sapere dall’azienda, è quello è di “arrivare alla riapertura delle cliniche in condizioni di sicurezza, prestare le cure necessarie ai pazienti, ristrutturare il debito finanziario, tutelare i creditori, i dipendenti e collaboratori”.

Parole che intendono rassicurare le migliaia di persone in tutta Italia che si sono avvalse delle prestazioni delle cliniche Dentix e che nelle scorse settimane si sono rivolte alle diverse associazioni di consumatori per cercare di avere delle risposte. Il timore era – ed è tuttora – legato soprattutto al fatto che, in molti casi, i lavori odontoiatrici sono stati lasciati a metà, a fronte però di finanziamenti attivi, le cui rate vengono mensilmente onorate.

“Il lockdown ha peggiorato la situazione finanziaria”

Le cliniche di tutta Italia, compresa quella di Monza che si trova in piazza Garibaldi, di fianco al Ponte dei Leoni, hanno chiuso in concomitanza con il lockdown.  “Una situazione eccezionale e del tutto imprevista – hanno spiegato dall’azienda – che ha acuito in maniera improvvisa alcune difficoltà finanziarie già esistenti”. Tanto che poi non hanno più rialzato la saracinesca.

Il prossimo passo sarà quello di presentare (entro 20 giorni), un piano di ristrutturazione del debito e di rilancio della società “che consenta di riaprire le cliniche con l’obiettivo di completare i trattamenti odontoiatrici dovuti ai pazienti e, allo stesso tempo, trovare gli accordi nel miglior interesse di tutti”.

“Rispetteremo gli impegni assunti”

“Abbiamo lavorato e riflettuto su diverse ipotesi per tornare all’operatività in Italia nel miglior modo possibile, senza venire meno agli impegni che ci siamo assunti – ha dichiarato Angel Lorenzo Muriel, fondatore e presidente di Dentix – Quella del concordato preventivo in continuità è la scelta migliore per tutelare gli interessi di tutti: in primis i nostri pazienti, i dipendenti, i creditori e la Società”.

TORNA ALLA HOME PAGE

 

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia