Cronaca
Seregno

Denunciato 59enne che lanciava un coltello contro i cartelli

A metà pomeriggio l'intervento della Polizia Locale in Corso del Popolo per bloccare l'uomo che armeggiava l'arma bianca fra i passanti.

Denunciato 59enne che lanciava un coltello contro i cartelli
Cronaca Seregnese, 22 Gennaio 2022 ore 19:45

A metà pomeriggio l'intervento della Polizia Locale in centro a Seregno per rintracciare e bloccare un 59enne che lanciava un coltello contro i cartelli. E' stato denunciato, sequestrata l'arma bianca.

Lanciava un coltello contro i cartelli

Nel pomeriggio di oggi, sabato 22 gennaio, una pattuglia della Polizia Locale in servizio di controllo è stata avvicinata in piazza Concordia da un gruppo di ragazzi: segnalavano la presenza di un uomo che, senza motivo, armeggiava con un coltello lanciandolo contro i cartelli nel centro storico. In particolare il soggetto colpiva con l'arma bianca il manifesto con l'avviso di indossare la mascherina per il contenimento del contagio da Covid. Pochi minuti più tardi, verso le 16, gli agenti lo hanno individuato e intercettato in Corso del Popolo, all'altezza della galleria Kennedy. Sul posto sono accorse altre due pattuglie per dare supporto al primo equipaggio intervenuto dopo la segnalazione dei passanti.

Denunciato il 59enne

L'uomo, un italiano di 59 anni che risiede a Nova Milanese, è stato condotto presso il Comando di via Umberto I per il possesso del coltello a serramanico pieghevole. E' stato quindi denunciato a piede libero per porto d'arma da taglio non giustificato. Il coltello è stato quindi posto sotto sequestro. Il novese, che ha lungamente inveito contro gli agenti, è già noto alle forze dell'ordine. L'intervento della Polizia Locale è stato apprezzato dai passanti e dall'Amministrazione, che riconosce nell'attività del Corpo un importante percorso di crescita tecnica per garantire maggiore sicurezza ai cittadini. Un paio di giorni fa un altro intervento per fermare un marocchino con la droga.

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie