Menu
Cerca
Gli sviluppi

E' stato denunciato l'uomo che ieri si è barricato in casa armato a Nova Milanese

Dovrà rispondere di minaccia a Pubblico Ufficiale e detenzione illegale di arma da fuoco. Attualmente è ricoverato in ospedale a Desio, nel reparto di psichiatria.

E' stato denunciato l'uomo che ieri si è barricato in casa armato a Nova Milanese
Cronaca Desiano, 05 Maggio 2021 ore 12:54

E' stato denunciato l'uomo che ieri si è barricato in casa armato a Nova Milanese. Dovrà rispondere di minaccia a Pubblico Ufficiale e detenzione illegale di arma da fuoco.

Denunciato l'uomo che ieri si è barricato in casa armato a Nova Milanese

Denunciato per minaccia a Pubblico Ufficiale e detenzione illegale di arma da fuoco. Di questo dovrà rispondere il 55enne che ieri, martedì 5 maggio, si è asserragliato in un'abitazione di via Silvio Pellico a Nova Milanese armato di pistola. Dopo un'estenuante giornata di trattative - le Forze dell'ordine hanno operato sul posto dalle 10 della mattina fino alle 19 circa di sera - l'uomo si è arreso in serata ed è stato poi trasferito all'Ospedale di Desio dove è ancora ricoverato nel reparto di psichiatria.

La vicenda

La vicenda, che ha tenuto con il fiato sospeso tutta Nova milanese, è iniziata intorno alle 10 di ieri mattina quando l’uomo, a seguito di un momento di escandescenza per cause ancora da accertare, si è barricato in casa con la compagna. I primi a intervenire sono stati i Carabinieri della stazione di Nova Milanese che sono riusciti a far uscire la donna, notando la presenza dell’uomo sul balcone con una pistola in pugno.

A quel punto è scattata l’azione coordinata da parte dei reparti dell’Arma con l’intervento congiunto dei militari della Compagnia di Desio, personale specializzato delle SOS (Squadre Operative di Supporto) e il negoziatore del Comando Provinciale Carabinieri di Monza.

Quest’ultimo ha tenuto una conversazione attiva e costante con l’interessato che è durata fino alle 19 circa quando si è riusciti a convincere l’uomo a gettare la pistola dalla finestra ed aprire la porta. Durante la lunga fase di mediazione l’uomo ha esploso 5 colpi di pistola alcuni dei quali si sono fermati fortunatamente sulla porta d’ingresso senza attingere i militari che erano all’esterno.

La pistola marca Browning calibro 7,65 è risultata di provenienza illecita in quanto denunciata come smarrita nel 2012, dal precedente proprietario. Il 50enne è stato poi, come già detto, trasportato da personale sanitario scortato dai carabinieri e ricoverato presso l’ospedale di Desio.

8 foto Sfoglia la gallery

 

Necrologie