Cronaca

Dopo l’operazione Dedalo “I giardini di Monza restituiti alla città”

Nel maxi blitz della Polizia di Stato sono state arrestate 53 persone. 

Dopo l’operazione Dedalo “I giardini di Monza restituiti alla città”
Monza, 15 Ottobre 2020 ore 10:32

Dopo l’operazione Dedalo “I giardini di Monza restituiti alla città”. Nel maxi blitz sono state arrestate 53 persone.

Dopo l’operazione Dedalo “I giardini di Monza restituiti alla città”

Un lungo lavoro di intelligence e mesi di indagini hanno portato alle 53 misure cautelari spiccate al termine dell’operazione antidroga “Dedalo”, che ha smascherato il traffico di stupefacenti nella zona dei giardini di via Azzone Visconti.

Allevi: “Ascoltate le richieste di legalità e sicurezza dei residenti”

“Ringraziamo la Questura e la Procura di Monza per l’impegno costante dedicato a questa lunga indagine che è sfociata nel maxi-blitz di ieri – affermano il Sindaco Dario Allevi e l’Assessore alla Sicurezza Federico Arena – Oggi è finalmente affiorata la profondità della rete dello spaccio in quell’area e sono state ascoltate le richieste di legalità e di sicurezza di molti residenti della zona e non solo”.

“Auspichiamo che anche in futuro resti alta la guardia e che i giardini di via Visconti siano riconsegnati una volta per tutte alle famiglie e ai cittadini: da parte nostra garantiamo la massima collaborazione nel presidio del territorio insieme agli agenti della Polizia Locale e la prosecuzione dell’impegno nella attività di prevenzione nelle scuole”.

Gli arresti

I dettagli dell’operazione, lo ricordiamo, sono stati resi noti ieri in una conferenza stampa della Polizia di Stato. L’indagine ha consentito sia di identificare le decine di soggetti che quotidianamente stazionavano nei giardini di via Azzone Visconti in attesa dei “clienti”, che di chiarire i rapporti tra le due etnie maggiormente rappresentate tra gli spacciatori.

Oltre agli spacciatori al dettaglio, sono stati individuati anche i loro fornitori di hashish, marijuana, cocaina ed eroina, questi ultimi attivi anche fuori da Monza, nella zona di confine tra le province di Lecco, Como e Sondrio.

QUI MAGGIORI DETTAGLI 

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia