Cronaca
Tragedia

E' morto il 21enne di Meda rimasto vittima di un incidente a Cabiate

Purtroppo non c'è stato nulla da fare per Kevin Galimberti. Si è spento oggi all'ospedale San Gerardo di Monza

E' morto il 21enne di Meda rimasto vittima di un incidente a Cabiate
Cronaca Seregnese, 11 Luglio 2022 ore 17:01

Ha lottato per un giorno e mezzo all’ospedale San Gerardo di Monza, ma non ce l’ha fatta Kevin Galimberti, il 21enne medese (avrebbe compiuto 22 anni il 10 agosto) rimasto vittima di un tremendo incidente in moto avvenuto sabato sera a Cabiate.

E' morto il centauro medese vittima di un incidente a Cabiate

Si è spento oggi, lunedì. Fino all’ultimo familiari, amici e colleghi del giovane, che lavorava come imbianchino alla Profart di via Trieste, hanno sperato in un miracolo. Ma erano troppo gravi le ferite riportate a seguito dell’incidente accaduto a poche centinaia di metri da casa. Al momento dello schianto non ci sarebbero stati testimoni e sono tuttora in corso gli accertamenti dei militari dell’Arma per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro. Da chiarire, in particolare, la direzione di marcia del centauro medese.

Si è aggravato in ospedale

Le conseguenze del sinistro sono subito apparse molto serie e immediata è stata la chiamata ai soccorsi. Data la gravità della situazione, è stato richiesto anche l’intervento dell’elisoccorso, decollato da Como e atterrato in un campo di via Trieste, tra Meda e Cabiate. Sul posto sono intervenuti anche l’ambulanza della Croce Bianca di Giussano, oltre ai Vigili del fuoco locali e ai Carabinieri della Compagnia di Cantù. Galimberti è stato trasportato all’ospedale San Gerardo di Monza in condizioni molto critiche. Ricoverato nel reparto di Neurorianimazione in prognosi riservata, le sue condizioni si sono aggravate e lunedì è stato dichiarato il decesso. Ferito anche il giovane conducente dell’utilitaria, trasportato all’ospedale di Desio. A quanto risulta, le sue condizioni non desterebbero particolare preoccupazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie