Tragedia

E' morto il novese soccorso nel canale Villoresi

Claudio Angelicchio, 47 anni, è spirato mercoledì sera dopo otto giorni di ricovero al San Gerardo.

E' morto il novese soccorso nel canale Villoresi
Cronaca Desiano, 29 Giugno 2021 ore 12:12

E' morto il novese soccorso nel canale Villoresi. Claudio Angelicchio, 47 anni, è spirato mercoledì sera dopo otto giorni di ricovero al San Gerardo.

E' morto il novese soccorso nel canale Villoresi

Non ce l'ha fatta il novese soccorso due settimane fa nelle acque del canale Villoresi. Si era sperato che le condizioni di Claudio Angelicchio potessero migliorare invece, dopo 8 giorni di ricovero, è arrivata la terribile notizia: il 47enne è spirato mercoledì sera all'ospedale San Gerardo di Monza.

Il novese era piuttosto conosciuto in città, abitava con la mamma e il fratello in una traversa di via Grandi e amava aggiustare le biciclette. I funerali sono stati celebrati sabato pomeriggio, 26 giugno, nella chiesa di Sant’Antonino Martire.

Era stato ricoverato d'urgenza

Martedì 15 giugno il 47enne residente a Nova Milanese, era stato notato nelle acque del  Villoresi da alcuni passanti sulla pista ciclo-pedonale. Il novese si sarebbe tuffato nel canale per farsi il bagno ma la corrente troppo forte lo ha trascinato via. Dopo la chiamata al 112, l'uomo è stato recuperato dai pompieri in condizioni critiche all'altezza di via Filzi ed accompagnato d’urgenza dall’ambulanza al Pronto soccorso del San Gerardo di Monza e ricoverato in Terapia intensiva.

"E’ pericoloso, non entrate nel canale Villoresi"

Dopo la tragedia, l'appello del sindaco Fabrizio Pagani: "E’ pericoloso, non entrate nel canale".  Il primo cittadino ha espresso parole di vicinanza alla famiglia del novese spirato mercoledì: "E’ una vera tragedia - ha detto - Speravo davvero che si salvasse".

L'ARTICOLO COMPLETO NELL'EDIZIONE DEL 29 GIUGNO DEL GIORNALE DI DESIO E GIORNALE DI SEREGNO

Necrologie