Tragedia

E’ morto per salvare la figlia: ritrovato nell’Adda

Si è gettato ieri per aiutare la sua bimba di 10 anni caduta nel fiume

E’ morto per salvare la figlia: ritrovato nell’Adda
Vimercatese, 21 Giugno 2020 ore 11:37

Lo hanno trovato ormai senza vita il papà che si è gettato nell’Adda per salvare la figlia di 10 anni. E’ stato recuperato poco fa, oggi domenica 21 giugno 2020 ormai  morto, a un chilometro dal punto delle ricerche verso Trezzo. Ne è appena stata data notizia ai famigliari che attendevano con trepidazione. Purtroppo l’uomo, un 47enne di Calusco, non ce l’ha fatta. E’ stato trascinato dalle onde.

L’incidente

11 foto Sfoglia la gallery

L’incidente è avvenuto ieri, sabato 20 giugno 2020, poco prima delle 18.30. La bimba di 10 anni è caduta nell’Adda, nella zona di via XXV Aprile, per dinamiche ancora da accertare. Il papà, allertato dalle urla che provenivano dalla riva, si sarebbe gettato nel fiume per salvare la figlia in pericolo. Un gesto estremamente eroico, che però ne ha causato la morte. Ad aiutare l’uomo nel salvataggio anche un pescatore della zona, che ha condotto la bimba al sicuro (e infatti la piccola sta bene) ma nulla ha potuto per trarre in salvo anche il padre. Il tutto è accaduto ai piedi della centrale idroelettrica “Esterle”.

Le ricerche

Le ricerche sono andate avanti fino a sera tarda e sono riprese stamattina presto. Sul posto APS Vimercate, TAS, fluviali e sommozzatori di Milano.   Poco fa si è aggiunto anche il sindaco di Cornate  Giuseppe Felice Colombo in compagnia del comandante della Stazione di Bellusco Giovanni De Mola. Purtroppo le speranze di trovarlo ancora vivo erano pochissime. Poco fa la notizia del recupero del corpo, ormai senza vita dell’eroico papà.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia