Emergenza abitativa a Desio: stanziate le risorse per il sostegno all’affitto

Entro la fine dell’anno saranno assegnate a chi si trova in situazioni di difficoltà.

Emergenza abitativa a Desio: stanziate le risorse per il sostegno all’affitto
Desiano, 22 Aprile 2020 ore 12:51
A Desio stanziate le risorse per il sostegno all’affitto. Un sostegno per le famiglie al mantenimento della casa in affitto in casi di morosità incolpevole (per inquilini sottoposti a procedura di sfratto e non) e interventi per favorire il canone concordato, prediligendo la stipula di contratti a canone inferiore a quello quello di mercato. Queste sono alcune delle misure messe in campo dal Comune di Desio per l’emergenza abitativa.

Desio: stanziate le risorse per il sostegno all’affitto

“I contributi saranno assegnati entro la fine dell’anno per il sostegno all’affitto – spiega l’Assessore alle Politiche della Casa Stefano Bruno Guidotti. I fondi sono rivolti sia a chi ha già in mano lo sfratto, sia a chi non lo ha ancora, ma è in difficoltà a pagare la locazione, sia ai proprietari di case, affinché siano motivati ad affittare le case ricorrendo al canone concordato, al posto del canone a libero mercato”.
Anche a seguito delle difficoltà economiche derivanti dall’emergenza sanitaria Covid-19, il Comune di Desio ha finanziato con 134.401,05 euro il mantenimento dell’alloggio in locazione. Tale importo viene ulteriormente incrementato dalla quota dei fondi regionali destinati ai Comuni dell’ Ambito di Desio per il sostegno ai nuclei in affitto (77.038 euro da ripartire tra i 7 comuni dell’Ambito). I cittadini di Desio potranno, indicativamente dalla prima settimana di maggio, partecipare a un avviso unico relativo ai fondi regionali destinati al sostegno alla locazione. Il bando sarà gestito dall’ “Agenzia Sociale per l’abitare – SistemAbitare” dell’Ambito di Desio (qui si troverà il bando), che raccoglierà e gestirà le domande dei cittadini di tutto l’Ambito di Desio. Il bando si rivolge a coloro che si trovano in difficoltà nel pagamento del canone di locazione, ma che non hanno ancora ricevuto lo sfratto.

Morosità incolpevole

Un’altra misura messa in atto è quella che riguarda la morosità incolpevole, destinata ai cittadini che hanno già ricevuto lo sfratto. A maggio sarà pubblicato il nuovo bando, con scadenza al 31 dicembre 2021, che metterà a disposizione 111.037 euro.

Affitti a canone concordato

Saranno poi disponibili 97.405 euro destinati agli affitti a canone concordato. Tali importi sono rivolti ai proprietari di case, affinché propongano le loro abitazioni facendo pagare un affitto inferiore a quello del libero mercato. Tale misura verrà realizzata nei prossimi mesi recependo le indicazioni regionali, attualmente posticipate per l’emergenza sanitaria.

Misure regionali

Sono infine ancora attive le misure regionali a sostegno dell’abitare finanziate nel 2019, poiché ad oggi non sono ancora esauriti i fondi stanziati. Per maggiori informazioni è possibile visionare gli avvisi (misura 2: alloggio in locazione – misura 3: case all’asta – misura 4: pensionati in locazione – misura 5: contributo ai proprietari per ristrutturare un alloggio da affittare) a questo link.

“Nostro intento dare risposte al fabbisogno di casa dei cittadini”

“Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria cerchiamo di sostenere famiglie in situazione di fragilità economica nel pagamento dell’affitto e nella realizzazione di iniziative volte al contenimento dell’emergenza abitativa, in collaborazione con il Piano di Zona. Il nostro intento è dare risposte al fabbisogno di casa dei nostri Cittadini – prosegue Guidotti – bisogno crescente anche a causa dell’aumento degli sfratti. Una priorità assoluta è anche quella della morosità incolpevole, esistono diverse famiglie in difficoltà, per cui è intenzione dell’Amministrazione sostenerle, in modo che possano mantenere l’alloggio in cui abitano”.
TORNA ALLA HOME
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia