Menu
Cerca
Carabinieri

Dopo la fuga arrestato con la droga a Seregno

A un marocchino di 29 anni non sono bastati calci e pugni per seminare i militari dell'Arma, è finito ai domiciliari

Dopo la fuga arrestato con la droga a Seregno
Cronaca 24 Giugno 2020 ore 14:31

Dopo la fuga arrestato con la droga a Seregno. Nei guai un marocchino residente a Giussano, sorpreso dai Carabinieri con cinque involucri di cocaina.

Dopo la fuga arrestato con la cocaina

E’ stato arrestato con le accuse di detenzione ai fini dello spaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Nei guai un marocchino di 29 anni residente a Giussano, che ha cercato di scappare dai Carabinieri ma la sua fuga è durata poco.

Una serata movimentata

Il nordafricano è stato individuato dai Carabinieri in via Lamarmora nella notte fra lunedì e martedì in sella a una moto Honda Sh. Non si è fermato ma è scappato con numerose manovre spericolate fino a via Lucca, dove è caduto a terra. Nonostante le ferite, ha cercato di scappare a piedi per un paio di chilometri attorno ai giardini comunali prima di essere raggiunto e bloccato.

Scoperti cinque involucri di cocaina

Durante la fuga il marocchino aveva buttato a terra cinque involucri di cocaina. Aveva con sé 110 euro in contanti, ritenuto il provento dell’illecita attività di spaccio. Pur di scappare ha preso a calci e pugni i Carabinieri ma non è bastato per liberarsene.

Dopo la fuga è finito ai domiciliari

Il pusher è stato poi trasportato all’ospedale di Desio per le contusioni multiple riportate nella caduta dalla moto, illesi i militari. Nel processo per direttissima in videoconferenza dalla caserma di Seregno  il Tribunale di Monza ha convalidato l’arresto del 29enne e ne ha disposto il regime degli arresti domiciliari.  Nei giorni scorsi un altro arresto per droga, leggi qui.

Torna alla home page.

Necrologie