Gli episodi a Muggiò

Ghiaccio in strada, due cadute lungo i marciapiedi

Prima in via Leopardi e poi in via Sondrio, entrambe nel quartiere Taccona : due persone finiscono in ospedale

Ghiaccio in strada, due cadute lungo i marciapiedi
Cronaca Monza, 31 Dicembre 2020 ore 11:10

Il ghiaccio, formato dalla neve caduta copiosa nei giorni scorsi, ha causato due cadute questa mattina lungo i marciapiedi delle strade di Muggiò.

Ghiaccio lungo i marciapiedi

Due le cadute che si sono verificate questa mattina, giovedì 31 dicembre, in città. La prima, intorno alle 9, in via Leopardi nel quartiere Taccona.

Qui un uomo di 60 anni è scivolato su una lastra di ghiaccio che si era formata lungo la strada a pochi passi dal nuovo insediamento commerciale della frazione a ridosso della Tangenziale Nord.

L’uomo è stato soccorso da una squadra della Croce Verde Lissonese, inizialmente allertata in codice giallo, e accompagnato al pronto soccorso del Centro Traumatologico Ortopedico CTO di Milano.

Il secondo episodio si è registrato poco dopo le 10 in via Sondrio, sempre a Taccona. Un 50enne è stato portato in codice giallo all’ospedale dopo una brutta caduta lungo il marciapiede. In questo caso, oltre ai soccorritori della Volontari Vimercate, è arrivata anche una pattuglia dei Carabinieri.

La situazione a Muggiò

Dopo la nevicata di lunedì a Muggiò la situazione lungo le strada è stata particolarmente difficoltosa. La ditta incaricata della pulizia delle strade e dello spargimento del sale, infatti, non si è attivata per tempo con i mezzi spazzaneve come preventivato con gli Uffici comunali.

Un inadempimento che ha portato l’Ente a tutelarsi con una diffida – anche a seguito delle tante segnalazioni dei cittadini – e a correre ai ripari trovando altri mezzi per pulire le strade e renderle percorribili che sono entrati in funzione durante la mattinata.

Abbiamo naturalmente attivato l’iter per far valere i diritti del Comune e quindi di tutti noi, nei confronti di chi prende in appalto un servizio pubblico e non è in grado di assolvere alle sue funzioni, a tutela della salute dei cittadini dell’Ente.

Questo era stato il commento a caldo dell’Amministrazione, comunicando la decisione di tutelare gli interessi della collettività.

2 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità