Coronavirus

Giussano, chiusi mercati, cimiteri e parchi pubblici

Maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine, posti di blocco anche dell'esercito

Giussano, chiusi mercati, cimiteri e parchi pubblici
Caratese, 20 Marzo 2020 ore 17:19

Giussano, chiusi mercati, cimiteri e parchi pubblici

Nuove limitazioni per i cittadini

Giussano, chiusi mercati, cimiteri e parchi pubblici. Nuove limitazioni per i cittadini: il sindaco Marco Citterio è impegnato in prima linea per fronteggiare l’emergenza sanitaria legata al Covid-19 e dopo i numerosi appelli e le restrizioni imposte nei giorni precedenti, interviene con nuovi provvedimenti.   Ha firmato infatti, poche ore fa un’ordinanza con la quale dispone la chiusura di tutte le aree verdi ( il laghetto,  Giardino di Via General Cantore,  Parco Nicholas Green, Giardino di Via Oberdan,  Parco di Villa Sartirana,  Giardini di Piazza Repubblica, Parco di Via Longoni,  Giardino di Via Pastore, Parco delle Stelle e Carbon Sink, Parco di Birone, Il Noceto, Parco del Bonzone, Parco della Solidarietà,  Parco di Via Santa Margherita,  Parco di Via Ticino,  Parco Urbano, l’area cani di Via Nenni e quella di Via della Gibbina). Stop poi ai mercati rionali in città, a Paina e Robbiano.  Resteranno infine chiusi anche i cimiteri.

Più controlli

Il primo cittadino ha annunciato anche un potenziamento dei controlli da parte delle forze dell’ordine, con posti di blocco in giro per la città e le frazioni. Il messaggio che Citterio lancia è chiaro: “Bisogna stare a casa e attenersi alle disposizioni stabilite. E’ l’unico modo per contenere il contagio da coronavirus; saranno potenziati i controlli e posti di blocco anche da parte dell’esercito”.

giardini pubblici giussano

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia