Coronavirus

Giussano: quattro decessi in due giorni a Residenza Amica

Salgono a cinque i morti nella casa di riposo cittadina. 15 nuovi tamponi sono stati effettuati

Giussano:  quattro decessi in due giorni a Residenza Amica
Caratese, 16 Aprile 2020 ore 08:52

Giussano: quattro decessi in due giorni a Residenza Amica.

Aumentano i morti in casa di riposo

Giussano: quattro decessi in due giorni a Residenza Amica. Comincia a farsi critica la situazione all’interno della Rsa di via D’Azeglio. Nel giro di due giorni, tra il 14 e 15 aprile, la struttura ha dovuto registrare la morte di 4 ospiti (3 decessi  mercoledì 15 aprile).  Tutti i decessi sono correlati al Covid-19, seppure al momento l’esito positivo risulti per un solo paziente. Si è infatti in attesa dei risultati dei tamponi.  Già settimana scorsa un altro ospite era deceduto a causa del coronavirus. Sono quindi cinque le morti accertate nella casa di risposo cittadina che accoglie 85 anziani.

I tamponi

I tamponi effettuati fino ad ora sono stati solo 31; la scorsa settimana, ne sono arrivati 16 e il personale medico interno alla struttura li ha somministrati ad anziani che avevano febbre e sintomi di Covid-19. Di questi 15 sono risultati positivi: due sono in ospedale, gli altri in isolamento al terzo piano della struttura. Tra Pasqua e pasquetta sono poi stati effettuati altri 15 tamponi, tutti in attesa ancora di essere processati.

Un terzo del personale è in malattia

Su 90 dipendenti, 33 sono assenti. Un terzo del personale è a casa in malattia e serve urgentemente aiuto. Il presidente della struttura Alberto Elli  impegnato a gestire l’emergenza ha lanciato un appello nei gironi scorsi: “Cerchiamo personale Osa e infermieri, per assunzione. Garantiamo contratti di 3-6 mesi, chi fosse interessato quindi può contattare direttamente la struttura».

Supporto psicologico alle famiglie

La Fondazione Residenza Amica mette gratuitamente a disposizione  di tutti i famigliari degli ospiti ricoverati in Rsa un servizio di supporto psicologico gratuito a distanza con la dottoressa Borgonovo, psicoterapeuta e terapeuta EMDR,  che da anni si occupa di sostegno ai caregiver nella cura degli anziani.  Sarà uno spazio dedicato a poter meglio elaborare i propri pensieri e stati d’animo in questa fase faticosa.  E’ possibile prenotare un colloquio in videochiamata (WhatsAPP, Skype, Zoom, FaceTime) o telefonico mandando una mail a cmrborgonovo@gmail.com

 

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia