Cronaca
Seregno

Con l'hascish ai domiciliari, arrestato 33enne

Marocchino, con precedenti specifici, sorpreso dai Carabinieri con sei grammi di hascish in casa: è stato tradotto in carcere a Monza

Con l'hascish ai domiciliari, arrestato 33enne
Cronaca Seregnese, 08 Giugno 2021 ore 08:55

Trovato in casa con l'hascish mentre è agli arresti domiciliari a Seregno. Arrestato dai Carabinieri un 33enne marocchino e tradotto in carcere a Monza.

Ai domiciliari con precedenti di droga

A Seregno verso le 22 dello scorso sabato, 5 giugno, i Carabinieri della stazione locale hanno arrestato un marocchino di 33 anni, domiciliato in città, in esecuzione del provvedimento di sospensione degli arresti domiciliari e conseguente carcerazione. Il nordafricano era sottoposto alla misura cautelare domiciliare con controllo elettronico. Il giovane è celibe, disoccupato e già noto alle forze dell'ordine per spaccio di sostanze stupefacenti.

In casa scoperti sei grammi di hascish

Il provvedimento segue la segnalazione dei militari della sezione Radiomobile della Compagnia cittadina al Tribunale di sorveglianza: infatti, il 31 maggio scorso, i Carabinieri avevano scoperto e sequestrato circa sei grammi di hashish durante un controllo di routine della permanenza domiciliare dell’indagato. Da qui la segnalazione alle autorità competenti e l’aggravamento della misura cautelare. Il marocchino, assolte le formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Monza a disposizione dell'autorità giudiziaria.

 

Necrologie