Menu
Cerca
Agrate Brianza

In Terapia intensiva per Covid, lieve miglioramento per il parroco

Ieri la veglia di preghiera e la lettura di un nuovo bollettino medico che fa sperare.

In Terapia intensiva per Covid, lieve miglioramento per il parroco
Cronaca Vimercatese, 17 Marzo 2021 ore 12:40

In Terapia intensiva per Covid, lieve miglioramento per il parroco di Agrate. Arriva una buona notizia, con tutta la cautela del caso, dall’ospedale di Vimercate dove è ricoverato, in Terapia intensiva e intubato, don Mauro Radice, responsabile della Comunità pastorale di Agrate, Omate e Caponago.

Il nuovo bollettino medico

Al termine di una veglia di preghiera per il sacerdote e per tutti i malati di Covid, tenutasi ieri sera, mercoledì, nella chiesa di Sant’Eusebio di Agrate, don Giorgio Porta, coadiutore della comunità, ha dato lettura di un nuovo bollettino medico.

“Novità che fa ben sperare”

“Vista la situazione di relativa stabilità dei giorni scorsi – ha detto il sacerdote ieri sera – questa mattina don Mauro è stato sottoposto a tracheostomia che ha dato beneficio. Un intervento che serve per garantire una migliore ossigenazione e a facilitare il successivo svezzamento della sedazione. Don Mauro potrà essere svegliato quando i tempi saranno maturi, ma questa novità ci fa ben sperare sul decorso e sulle sue capacità di reagire. Speriamo davvero che il miglioramento possa continuare”.

La veglia presieduta dal decano

L’incontro di preghiera di ieri sera è stato presieduto dal decano del Vimercatese, don Angelo Puricelli, alla presenza dello stesso don Giorgio, del responsabile della Pastorale giovanile don Davide Cardinale e del coadiutore padre Luciano Teklemariam. Don Davide e don Giorgio, come noto, anch’essi colpiti dal Covid e ora guariti.

Le parole di don Davide

“Io e don Giorgio ci temiamo a ringraziarvi – ha detto in apertura della preghiera don Davide, rivolgendosi ai fedeli presenti in chiesa e collegati da casa via Youtube  – Sappiamo che ci ricordate nella preghiera. Vi diciamo grazie con gioia”.

Decano: “L’affetto per don Mauro è commovente”

“Grazie ai confratelli di Agrate e alle suore che hanno voluto questo momento per sostenere don Mauro e tutte le persone care colpite dal Covid – ha detto don Puricelli – So che ci sono tante persone collegate, anche molti preti del Decanato e di altre Comunità legati a don Mauro da profonda amicizia. L’affetto nei suoi confronti è commovente. E’ bello sentire la vicinanza di una Comunità per il suo pastore da cui ha ricevuto tanto. Siamo certi che ora Dio stia parlando all’orecchio di don Mauro, per dirgli che non è solo, che c’è una comunità che prega per lui”.

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli