Cronaca
L'aggiornamento

Incendio ex area Snia, il Comune: "Finestre chiuse ma niente allarmismi"

Il sindaco Filippo Vergani è sul posto con i tecnici di Arpa Lombardia.

Incendio ex area Snia, il Comune: "Finestre chiuse ma niente allarmismi"
Cronaca Desiano, 26 Settembre 2021 ore 12:32

Incendio nell'area dell'ex Snia di Varedo, il Comune consiglia di tenere chiuse la finestre ma avverte: "Niente allarmismi".

Incendio ex area Snia: sopralluogo del sindaco

Il sindaco di Varedo, Filippo Vergani, e i tecnici di Arpa Lombardia sono in questo momento nell'area coinvolta dal devastante incendio scoppiato nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 settembre 2021. "La situazione dell’incendio è sotto controllo e monitorata costantemente dai Vigili del Fuoco" assicura una nota congiunta di Amministrazione e Arpa, dove si legge che "nelle operazioni di spegnimento dell'incendio, lo spostamento del materiale dall’interno all’esterno del capannone, in concomitanza con la depressione atmosferica causata dalla pioggia, ha causato l’abbassamento della colonna di fumo". Il sindaco Vergani nelle scorse ore aveva rilasciato pesanti dichirazioni, convinto che l'incendio sia un atto intimidatorio.

"Finestre chiuse ma niente allarmismi"

Arpa conferma che "non sono stati incendiati rifiuti catalogati come tossici". Le rilevazioni proseguono e i dati restano compatibili con un incendio di una portata del genere, senza valori critici. "Vale sempre il buon senso di tenere chiuse le finestre nei quartieri dove si percepisce maggior concentrazione di odore di bruciato" continua la nota dell'Amministrazione comunale, che prosegue con una raccondazione: "Nessun motivo di allarmismi o evacuazioni in quanto non si rendono necessarie".

Necrologie