In regola negli spostamenti

L’autocertificazione torna necessaria con il Decreto di Natale ECCO IL MODELLO DA STAMPARE

Il modulo dovrà essere esibito durante i controlli a giustificazione degli spostamenti.

L’autocertificazione torna necessaria con il Decreto di Natale ECCO IL MODELLO DA STAMPARE
Cronaca 19 Dicembre 2020 ore 09:09

Con l’introduzione del Decreto di Natale che è stato illustrato questa sera dal Premier Giuseppe Conte,  e il “ritorno” della zona rossa (i giorni del 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio) e della zona arancione ( 28, 29 e 30 dicembre e il 4 gennaio), per spostarsi tornerà necessario giustificare il motivo di uscita. Quindi torna necessaria l’autocertificazione.

Decreto di Natale e spostamenti, torna necessaria l’autocertificazione

Il modello di autocertificazione CLICCA QUI PER STAMPARLO,  dovrà essere esibito durante i controlli di polizia a giustificazione degli spostamenti. Ricordiamo anche che l’autodichiarazione è anche in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo.

Cosa si rischia

In base al Dl del 16.05.2020 chi non rispetta le norme di restrizione degli spostamenti senza un legittimo motivo rischia una sanzione amministrativa che varia da 400 Euro a 3Mila Euro. Se si usa un veicolo per gli spostamenti, ad esempio se si viaggia in macchina, la sanzione può essere incrementata fino ad un terzo. Nel caso il cittadino dichiarasse informazioni false sull’autocertificazione (es. indicasse un motivo di spostamento non vero) risponderebbe a livello penale di falsa dichiarazione (art. 495 codice penale).

Pene ancora più pesanti

Rischia inoltre fino a 5 anni di carcere chi viola gli obblighi di quarantena nel caso fosse positivo al Covid19.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità