Appello

Leidaa scrive al sindaco di Arcore: area cani da riqualificare

L'area cani di Villa Borromeo venne inaugurata nel 2013 e si estende su una superficie di circa 1700 metri quadrati

Leidaa scrive al sindaco di Arcore: area cani da riqualificare
Cronaca Vimercatese, 09 Febbraio 2021 ore 07:43

La “Leidaa” di Monza scrive al sindaco di Arcore Rosalba Colombo: l’area cani di Villa Borromeo è da riqualificare.

E’ questo, in sostanza, l’appello che Leidaa di Monza (Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente), per voce del presidente Barbara Zizza, ha inviato al primo cittadino arcorese attraverso una mail, come confermato dal sodalizio.

Recinzioni non adeguate e terreno pieno di buche

“E’ stata mandata dalla nostra presidente una mail all’attenzione del sindaco di Arcore, Colombo Rosalba per richiedere la riqualificazione dell’area cani sita nei giardini di Villa Borromeo d’Adda. L’area, inaugurata nel 2013, si trova ora in pessime condizioni – hanno scritto i membri della Leidaa –  La recinzione non adeguata sta cedendo in alcuni punti, il cancello di ingresso è completamente divelte non permette la chiusura dell’area in maniera sicura ed è pericoloso  anche per le persone che nell’area transitano. Il terreno presenta buche molto profonde, non drena in maniera sufficiente l’acqua piovana creando in alcuni punti zone simil paludose. Riteniamo che in un contesto così bello ci debba essere un’area cani che lo rispecchi e che prenda maggiormente in considerazione sia il benessere animale che dei suoi fruitori. Attendiamo fiduciosi una risposta al riguardo”.

Ecco lo stato in cui versa l’area cani

5 foto Sfoglia la gallery

 

Inaugurata nel 2013

L’area Bau, come venne ribattezzata dall’Amministrazione comunale, venne inaugurata nell’ottobre del 2013. L’opera venne realizzata grazie alla collaborazione tra l’amministrazione comunale e «Affinity Dog», l’associazione che si occupa di addestramento ed educazione canina, su un’area che si estende su una superficie di 1700 metri quadrati.

Si trattava di una iniziativa fortemente voluta dall’allora assessore al Patrimonio Rinaldo Polli, che aveva portato avanti il progetto in collaborazione con la Protezione civile. Il taglio del nastro venne affidato al vicesindaco  Valentina Del Campo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli