Funerali

Lesmo, l’ultimo e commosso saluto a don Antonio Longoni

Grande commozione da parte dei presenti per l'addio all'amato parroco

Lesmo, l’ultimo e commosso saluto a don Antonio Longoni
Vimercatese, 10 Settembre 2020 ore 17:23

Giornata di grande commozione a Lesmo per l’ultimo e commosso saluto al parroco don Antonio Longoni, scomparso lo scorso martedì all’età di 69 anni.

Le esequie

Moltissime le persone, regolarmente distanziate, che hanno affollato il campo dell’oratorio di Lesmo, dove questa mattina sono state celebrate le esequie di don Antonio Longoni. Il responsabile della Comunità Pastorale è stato salutato da centinaia di fedeli in lacrime, che in questi giorni si sono stretti nella preghiera partecipando ai riti funebri celebrati nella camera ardente allestita per l’occasione della cappellina dei Re Magi.
I funerali sono stati celebrati dal vicario episcopale monsignor Luciano Angaroni, da monsignor Luca Raimondi e da monsignor Vincenzo De Mauro. Presenti, oltre a numerosi sacerdoti del decanato di Vimercate, anche i rappresentanti delle istituzioni di Lesmo, Camparada e Correzzana.

“Una fede autentica e concreta”

Toccanti le parole di monsignor Angaroni, che durante l’omelia ha voluto omaggiare don Antonio, ricordato come un buon pastore che ha saputo guidare il suo gregge con sapienza e dedizione.

“Don Antonio ha servito la sua comunità con fede essenziale, concreta e costante, affidandosi alla volontà di Dio fino all’ultimo, anche quando essa si è presentate sotto forme complicate e oscure. Negli ultimi giorni condizionati dall’incoscienza, il cappellano dell’ospedale ci ha raccontato come don Antonio abbia mosso le mani, alzandole al cielo come a celebrare l’Eucarestia. A testimonianza del ruolo di buon pastore che ha sempre ricoperto tra la sua gente. Lo vogliamo ricordare così, come un sacerdote che non aveva bisogno di sentirsi protagonista, ma che viveva una straordinaria quotidianità: un prete dei giorni feriali, come sono solito dire, che si poteva sempre trovare al citofono, al telefono, al confessionale, sempre a disposizione dei suoi fedeli.”

“Una guida, ma anche un amico”

Parole di grande stima anche da parte di Roberto Antonioli, sindaco di Lesmo, che con parole rotte dalla commozione ha voluto salutare don Antonio a nome di tutti i colleghi del territorio locale.

“Quando 5 anni ti abbiamo accolto festanti al tuo arrivo, non avremmo immaginato che ci saremmo ritrovati così presto a rivolgerti l’ultimo saluto. E’ un giorno di grande tristezza per la comunità che ti ha così tanto amata don Antonio. Sei stato un parroco, una guida e personalmente un grande amico. Il dolore e il distacco ci privano di una presenza di cui già sentiamo la mancanza. Grazie don Antonio, hai saputo fare bene e oggi ti salutiamo con stima, affetto e gratitudine”.

Numerosi omaggi

Numerosi gli omaggi letti al termine della celebrazione. Tra essi, anche quello dell’arcivescovo Mario Delpini, che ieri ha inviato una missiva di cordoglio, della dirigente scolastica Stefania Bettin, dei fedeli della sua vecchia parrocchia di San Biagio a Monza e di don Mauro Viganò, che spiritualmente sarà chiamato a raccogliere l’eredità che don Antonio ha lasciato a Lesmo. Non sono mancate ovviamente le lacrime, tante, e gli applausi che ininterrottamente hanno infine accompagnato l’uscita del feretro dall’oratorio, diretto verso la natia Seregno, dove don Antonio riposerà in eterno.

TORNA ALLA HOME

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia