Alisei e Auser

Lo sportello di assistenza digitale gratuito raddoppia

Oggi nel pomeriggio l'apertura a Cesano Maderno, che si aggiunge a quella di Monza San Rocco.

Lo sportello di assistenza digitale gratuito raddoppia
Cronaca Monza, 29 Aprile 2021 ore 07:33

Lo sportello di assistenza digitale gratuito raddoppia. Oggi nel pomeriggio l'apertura a Cesano Maderno, che si aggiunge a quella di Monza San Rocco.

Lo sportello di assistenza digitale raddoppia

Giovedì scorso ha aperto il primo Sportello di assistenza digitale in un dialogo intergenerazionale a San Rocco di Monza, da oggi, giovedì 29 aprile, sarà attivo anche il secondo alla Snia di Cesano Maderno.

Raddoppia dunque l’iniziativa dell’Associazione Alisei e di Auser Insieme San Rocco, che nella giornata inaugurale hanno già toccato con mano l’importanza dell’iniziativa.

Diversi infatti i cittadini che hanno telefonato per chiedere un aiuto, per risolvere problemi tecnici, soprattutto legati alla richiesta dello Spid o a per districarsi nel sito dell’Inps. A tutti è stata fornita una risposta.

A Cesano Maderno lo sportello sarà ospitato all’interno della sede di Diritti Insieme al Villaggio Snia, in via Riccione 21. Per il momento l’assistenza verrà garantita solo a distanza tramite il numero dedicato 345.2330317. I giovani volontari risponderanno a partire da oggi dalle 14 alle 16.

Lo Sportello di Monza, ricordiamo, è nella sede di Auser San Rocco in via Gabriele d’Annunzio e risponde al 348.6241551 il giovedì dalle 10 alle 13. Gli operatori sono in grado di aiutare quanti, non solo anziani, abbiano difficoltà con la tecnologia e faticano a destreggiarsi tra computer, smartphone e tablet.

Il servizio è gratuito e può essere richiesto per ottenere supporto e orientamento nell’utilizzo delle risorse del web. L’iniziativa è inserita nell’ambito del progetto «Integra» approvato e finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali attraverso regione Lombardia.

"Il divario digitale è fattore di disparità sociale"

"Il divario digitale è un fattore di disparità sociale: chi non ha le competenze digitali o gli strumenti tecnologici per accedere alle risorse del web sconta uno svantaggio che rischia di aggravarsi progressivamente. Sulla base di quanto osservato nella fase più dura di questa emergenza sanitaria, abbiamo ritenuto importante sviluppare nuove progettualità capaci di rispondere a un bisogno emergente, reso ancora più evidente dalle conseguenze della pandemia», spiega Giorgio Garofalo, presidente dell’Associazione Alisei.

"Per Auser questa iniziativa è una nuova opportunità - gli fa eco Giuseppe Pagani, presidente di Auser Insieme San Rocco - la nostra realtà ha già nelle sue corde quella dell’alfabetizzazione informatica per gli anziani e per quelle persone che non hanno disponibilità e appena ci sarà la possibilità promuoveremo anche incontri di formazione".

Necrologie