Autodromo

Lo strano Gp, con maxischermo e tifosi virtuali

Domani il passaggio delle frecce tricolore, ma a Biassono si potrà vedere la gara

Lo strano Gp, con maxischermo e tifosi virtuali
Monza, 05 Settembre 2020 ore 09:52

La città senza traffico, solo il rumore degli elicotteri a far capire che oggi 5 settembre 2020 è il sabato del Gp. Un Gran Premio insolito, a porte chiuse, che è un unicum nella storia centenaria del circuito. A Monza nessun evento collaterale è previsto. Solo il passaggio delle Frecce Tricolore sul circuito domani, il giorno della gara (atteso attorno alle 15), farà comprendere ai monzesi che il Gp si corre.

A Biassono il maxischermo

A Biassono c’è però la possibilità di seguire la gara e le prove sul maxischermo,  nell’area di piazza Italia chiusa al traffico veicolare.
Oggi verranno proiettate le prove del sabato pomeriggio mentre in serata si terrà la proiezione di un filmato sul mondo dei motori e la storia del circuito brianzolo per i 70 anni della Formula Uno, mentre  domenica avverrà  la proiezione del Gran Premio d’Italia. L’area spettacoli di piazza Italia sarà delimitata con 150 posti a sedere e obbligo di prenotazione scrivendo a sport@biassono.org (entro mezzogiorno di ieri) mentre tutta la piazza ha una capienza massima di 600 persone. L’apertura di piazza Italia sarà dalle 14 di sabato con la proiezione delle prove ufficiali del Gran Premio.
Alle 21 si terrà la premiazione del 34esimo concorso fotografico 2019 promosso dall’associazione «Amici dell’Autodromo e del Parco». La domenica l’ingresso sarà dalle 10 e nel pomeriggio la proiezione della gara di Formula 1. L’accesso sarà contingentato e subordinato al possesso della mascherina.

Qualche evento collaterale

Sempre a Biassono ci saranno la pista dei mini quad per i più piccoli, l’esposizione di Vespe, di auto storiche e moto, quest’ultima a cura del Moto Club Biassono Fabrizio Pirovano e la mostra fotografica “Per règurdà ul campion, il Tino Bambilla”, morto quest’estate. A Monza invece non è stato organizzato nulla. Una “dimenticanza” contro cui ha puntato il dito anche la consigliera comunale di Italia Viva Francesca Pontani.

Irriducibili nel Parco

Per gli irriducibili che non vogliono perdersi il suono dei rombi dei motori il Parco di Monza non sarà chiuso, ma resterà aperto. E’ stata però blindata però l’area attorno al circuito e chiusa la porta di Vedano, la più vicina al tempio della velocità. Ovviamente sono già posizionati gli addetti alla sicurezza impegnati a controllare che nessuno tenti di scavalcare e di entrare all’interno (qualcuno ci ha già provato ieri ed è stato dissuaso).

A sedere i cartonati

In Tribuna ci saranno a godersi lo spettacolo  250 tra medici e infermieri. Non è escluso compariranno anche politici e vip vari, come spieghiamo qui. Mille, invece, le comparse di cartone, grazie a un’iniziativa benefica di Brianza per il Cuore. Si tratta delle sagome di tifosi virtualmente presenti sulla tribuna centrale dell’Autodromo Nazionale Monza in occasione del weekend di gara del Formula 1 Gran Premio Heineken d’Italia 2020. Tra di loro anche gli avatar dei piloti di Scuderia Ferrari Charles Leclerc e Sebastian Vettel che hanno accettato di prendere parte all’iniziativa Face For Fan. La generosità di tifosi provenienti da tutto il mondo ha permesso di raccogliere 47.420 euro che verranno interamente devoluti in beneficenza alla Fondazione Irccs Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, all’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma e all’associazione Brianza per il Cuore di Monza.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia