coronavirus

Macherio, parroco di Bareggia in ospedale per Covid

Il sacerdote aveva iniziato a curarsi a casa ma da ieri, martedì, è stato ricoverato.

Macherio, parroco di Bareggia in ospedale per Covid
Caratese, 21 Ottobre 2020 ore 10:42

Parroco di Bareggia in ospedale per Covid.

Parroco di Bareggia in ospedale

Il Covid-19 ha colpito anche il parroco di Bareggia, don Vittorio Madè. Il sacerdote, classe 1946, aveva iniziato a curari a casa ma poi, ieri, martedì 20 ottobre,  è stato ricoverato in ospedale. La scorsa settimana il prete, da un anno parroco di Bareggia, si è rivolto ai fedeli della parrocchia dei Santi Giuseppe e Antonio Maria Zaccaria scrivendo un messaggio sul bollettino parrocchiale che qui riportiamo: «Carissimi, ormai sapete che il Covid-19 mi ha colpito. Mercoledì sera non mi sentivo bene: ho misurato la febbre (38 gradi) e giovedì mattina il medico mi ha fatto fare il tampone: positivo».

Il messaggio di don Vittorio

“Mi spiace che questa mia condizione porti a sospendere ogni attività come le riunioni, il catechismo, ora che pensavo di ricominciare con entusiasmo – prosegue il sacerdote – Anzitutto ringrazio don Tiziano che, ancora una volta, si fa carico della normale conduzione pastorale della nostra parrocchia. Ringrazio tutti voi che da subito mi avete espresso la vostra vicinanza e la vostra preghiera perché abbiamo a comprendere ciò che il Signore ci vuole dire. Io sono sereno. Dispiaciuto per tutto il disagio che vi sto procurando ma sereno e fiducioso perché, ne sono certo, il Signore mi sta tenendo per mano. Pregate e preghiamo. Anche da questa “prova” il Signore sappia donarci la certezza del suo amore e della sua benedizione. Vi benedico” conclude don Vittorio.

Tra gli altri sacerdoti di Macherio anche don Luigi Sala a marzo si è ammalato di coronavirus ed era finito in ospedale. Dopo tanti mesi di ricovero e riabilitazione fortunatamente don Luigi è riuscito a guarire. In un’intervista rilasciata al nostro Giornale ha raccontato il difficile periodo della malattia. Don Luigi era stato ricoverato il 13 marzo scorso all’ospedale di Carate, poi trasferito a Legnano, e dimesso a maggio.

Il servizio è pubblicato sul Giornale di Carate in edicola da martedì 20 ottobre 2020 e sarà aggiornato sul prossimo numero di martedì 27 ottobre 2020.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia