Cronaca
La vicenda a Lissone

Molla il lavoro per un posto alle Ferrovie: ma è una beffa

Il 28enne, convinto di aver trovato l'aggancio giusto per poter cambiare vita, però è rimasto a bocca asciutta

Molla il lavoro per un posto alle Ferrovie: ma è una beffa
Cronaca Monza, 03 Febbraio 2022 ore 15:18

Per quel fantomatico posto fisso aveva lasciato addirittura il suo lavoro in un bar di Lissone convinto di aver trovato l’aggancio giusto per cambiare finalmente vita con un sicuro lavoro alle Ferrovie. Purtroppo per lui, però, si è trattato di una truffa vera e propria.

Lavoro nelle Ferrovie? No una truffa

Era davvero convinto di aver trovato l'aggancio giusto per poter finalmente cambiare vita. La vicenda riguarda un 28enne di Lissone che lo scorso giugno aveva addirittura lasciato il suo lavoro convinto che il tanto desiderato posto fisso era ormai a portata di mano. Ma, purtroppo, è rimasto beffato.

Tutto è iniziato intorno a giugno dello scorso anno quando una mia conoscente che faceva la donna delle pulizie, forse venuta a conoscenza dei problemi di lavoro del mio compagno, mi ha messo in contatto con questa signora che diceva di avere degli agganci alle Ferrovie dello Stato e che avrebbe potuto aiutarlo a trovare un lavoro stabile.

Così ha raccontato la compagna del lissonese che, dopo mesi di dubbi e sospetti, ha deciso di vederci chiaro fino a scoprire la realtà.

Il racconto

La coppia, infatti, suo malgrado è incappata in un raggiro. E sui social, molte sono state le segnalazioni di casi analoghi sempre con lo stesso escamotage.

Questo lavoro sembrava cosa fatta, ma purtroppo - tra un tira e molla e l’altro - i tempi si sono allungati e dell’occupazione nemmeno l’ombra.

Scontata la segnalazione dell'accaduto ai Carabinieri di via 25 Aprile.

Il racconto completo sul Giornale di Monza in edicola o sull'edizione digitale

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie