A Seregno

Al monumento dei Maestri del lavoro rubati perfino i fiori FOTO

L'increscioso episodio al cippo di via Corsica, asportato il vaso che era stato deposto in occasione della cerimonia del Primo Maggio

Al monumento dei Maestri del lavoro rubati perfino i fiori FOTO
Seregnese, 20 Maggio 2020 ore 14:52

Al monumento dei Maestri del lavoro di Seregno rubati perfino i fiori. L’increscioso episodio nei giorni scorsi al cippo di via Corsica, probabilmente nel primo pomeriggio.

Rubati persino i fiori in via Corsica

Una mano ignota ha rubato persino il vaso di fiori che si trovava al monumento dei Maestri del lavoro in via Corsica a Seregno. Il furto venerdì scorso,  probabilmente nel primo  pomeriggio. Ad accorgersi dell’increscioso episodio Lorenzo Simonassi, che a giorni alterni bagnava le rose e le altre essenze nel vaso poggiato accanto al cippo in memoria dei Maestri del lavoro seregnesi e brianzoli.

3 foto Sfoglia la gallery

 

La posa in occasione del Primo Maggio

Il vaso di fiori, unitamente a una corona, era stato collocato in occasione del Primo Maggio, Festa dei lavoratori, quando in via Corsica si è svolta una cerimonia alla presenza del sindaco, Alberto Rossi, dell’assessore allo Sviluppo economico, Ivana Mariani e del vice console dei Maestri del lavoro di Monza Brianza, Giuseppe Pesconi.

L’amarezza dei Maestri del lavoro

Alla cerimonia era presente lo stesso Lorenzo Simonassi che, quindici anni fa, aveva voluto la realizzazione del cippo che ricorda i Maestri del lavoro.  “Non ci sono parole per quanto è accaduto, ringraziamo il ladro che ha voluto arredare casa – commenta con amara ironia Lorenzo Simonassi – E’ uno schiaffo a tutti i lavoratori e ai Maestri del lavoro”.

Torna alla home page.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia