richiesta

Morto di Covid, biassonese tra i cittadini illustri

La proposta presentata dal capogruppo di Biassono Civica per onorare la memoria del fondatore della Croce Bianca di Biassono.

Morto di Covid, biassonese tra i cittadini illustri
Caratese, 22 Novembre 2020 ore 09:34

Morto di Covid, Giancarlo Carrer biassonese tra i cittadini illustri. E’ la richiesta avanzata dal capogruppo di Biassono Civica, Diego Colombo, che riportiamo integralmente.

Carrer tra i cittadini illustri

Ecco il testo della richiesta: “In tanti, in questi giorni, hanno ricordato l’impegno sociale di Giancarlo Carrer. Ed è stato giusto farlo, non foss’altro per gli oltre 40 anni di vita che ha donato agli altri, prima come volontario, poi come presidente della Croce Bianca. Lui c’era sempre. Che fosse di turno o no, Giancarlo nella vecchia sede di via Verri e in quella attuale di via Mazzini era di casa. Nel senso pieno del termine: era lì, anche quando non doveva esserci, tanto forte era il legame che aveva con quella comunità di amici di cui lui, per primo, non poteva fare a meno. Era la sua vita, la Croce Bianca, seconda soltanto alla sua famiglia.

Eppure Giancarlo non si è speso soltanto per la Croce Bianca. C’è anche un aspetto che molti biassonesi non conoscono e che, invece, noi consiglieri comunali abbiamo avuto la fortuna di conoscere e di apprezzare. Giancarlo non mancava quasi mai alle sedute del consiglio comunale. Sedeva tra il pubblico, sempre in ultima fila, il più delle volte solo. E le sue non erano apparizioni estemporanee, di quelle che durano una manciata di minuti, il tempo di affacciarsi alla porta della sala consiliare, dare una sbirciata e svignarsela in fretta giù per le scale. Lui, no. Spesso arrivava in consiglio prima di tutti, lo si trovava già lì quando si entrava, prendeva posto e non si alzava dalla sedia fino alla conclusione del consiglio. Attento, interessato, coinvolto. Anche in questo è stato un esempio, discreto, certo, come d’altra parte discreto lo è sempre stato.

Tutti noi gli siamo in qualche modo debitori per quel che ha fatto, per chi è stato e per quel che avrebbe certamente continuato ad essere. E qualsiasi cosa dovessimo fare adesso per lui che non c’è più, non sarà mai abbastanza.

Nell’atrio della sala civica sono appese alle pareti le fotografie di biassonesi che in ambiti diversi e con diverse sensibilità ci hanno lasciato in eredità un’idea di come spendere la propria vita. Anche Giancarlo merita di esserci”.

Un minuto di silenzio in Consiglio comunale

Durante il Consiglio comunale in streaming di giovedì sera a Biassono il presidente Mauro Rossi ha dedicato un minuto di silenzio a Giancarlo Carrer e all’ex assessore Giovanni Strumia scomparso anche lui di recente.

“Sono rimasto vivamente colpito dalla morte prematura di Giancarlo Carrer alla sola età di 67 anni – l’intervento del presidente del Consiglio comunale, durante l’Assise di giovedì, per ricordare Carrer – Giancarlo ricopriva la carica di presidente onorario della Croce Bianca di Biassono, dopo essere stato uno dei fondatori oltre 40 anni fa. Servizio, quello della Croce Bianca, che tanti paesi limitrofi ci invidiano, nato dalla volontà di rispondere a un bisogno di salute dei cittadini biassonesi.

Giancarlo aveva a cuore anche la vita civile del paese e si interessava ad essa. Partecipava assiduamente ai lavori del Consiglio comunale e, come ho avuto modo di scrivere nei giorni scorsi sui social, mancherà a me ma penso che mancherà anche a tutti voi la sua presenza attenta all’interno della sala consiliare.

Nel 2018 il Comune di Biassono gli ha conferito la benemerenza cittadina con lo Sgurbat d’Or per il suo 40ennale impegno nel volontariato. Lo Sgurbat d’Or è un riconoscimento istituito dall’Amministrazione comunale a favore di quei cittadini biassonesi che per meriti e con opere concrete hanno lavorato per un periodo significativo a favore della comunità biassonese.

Al tal proposito nel minuto di silenzio che vi chiedo vorrei ricordare anche l’assessore Giovanni Strumia, morto lo scorso mese di settembre. Che fra l’altro è stato uno degli ideatori di questa benemerenza. Per tanto invito tutti i consiglieri a voler fare un minuto di raccoglimento per ricordare Giancarlo Carrer e Giovanni Strumia, che hanno dedicato tanto tempo, impegno ed energie per la comunità di Biassono. Con l’auspicio che il loro esempio sia da stimolo innanzitutto per tutti noi e per i cittadini di Biassono. Grazie Giancarlo e Giovanni”.

Il servizio anche sul Giornale di Carate in edicola martedì 24 novembre 2020.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia