Cronaca
Besana in Brianza

Non ce l'ha fatta Felice Viganò: gravissime le ferite riportate dopo l'incidente nel bosco mentre tagliava un albero

Viveva a Pioltello dove era molto conosciuto anche per il suo impegno di volontariato

Non ce l'ha fatta Felice Viganò: gravissime le ferite riportate dopo l'incidente nel bosco mentre tagliava un albero
Cronaca Caratese, 16 Gennaio 2023 ore 12:49

Dallo scorso giovedì pomeriggio, subito dopo l'incidente avvenuto nei boschi di Calò, ha lottato  tra la vita e la morte, nel reparto di rianimazione all'ospedale San Gerardo di Monza e purtroppo non ce l'ha fatta.

L'incidente giovedì 12 gennaio a Calò

Felice Viganò,  76enne residente a Pioltello era nell’area boschiva della frazione Calò, in via Dei Ronchi, quando è rimasto schiacciato da un grosso tronco. Il gravissimo incidente è avvenuto nel pomeriggio di giovedì 12 gennaio. L’allarme è scattato intorno le 15.30. Sul posto, in codice rosso, si sono precipitati  i soccorritori con un’ambulanza, l’elisoccorso proveniente da Milano, diversi mezzi dei Vigili del Fuoco, una pattuglia dei Carabinieri di Besana Brianza e la Polizia locale.

I soccorsi nell'area impervia

Sono state difficili le operazioni di soccorso: c'è stato un grande dispiegamento di forze  giunte in una zona non facile da raggiungere con i mezzi. Presente anche un pick up che ha aiutato i soccorritori nel trasporto delle attrezzature. Felice Viganò stava tagliando delle piante accompagnato da altre persone quando, per cause ancora da accertare,  sarebbe stato colpito da uno dei tronchi riportando traumi da schiacciamento. L’equipe medica e il soccorso alpino si sono calati con il verricello dall’elisoccorso inviato sopra il bosco, in una zona molto impervia.  Trasportato in gravissime condizioni al San Gerardo di Monza, è stato ricoverato in neuro rianimazione e purtroppo  è deceduto. La notizia è stata confermata questa mattina.

 

Viveva a Pioltello ed era molto conosciuto

Il 76enne, pensionato, cresciuto in montagna, era abituato al taglio delle piante e aveva svolto questa attività   tante volte. Molto conosciuto a Pioltello si occupava di tante  attività in parrocchia,  occupandosi di tanti lavoretti per  manutenere la casa parrocchiale di Pasturo, in Valsassina, insieme al fratello Franco. La notizia ha molto colpito tutta la comunità  anche perché Viganò è molto conosciuto in città, specialmente per l’impegno profuso per i più giovani come volontario della parrocchia Sant’Andrea e dell’oratorio. In particolare, insieme al fratello Francesco Viganò (per tutti Franco, scomparso nel 2020) era noto per essere il gestore della colonia di Pasturo, affidata loro da don Enrico Civilini, meta dei campeggi dei giovani che frequentavano la chiesa pioltellese.

Seguici sui nostri canali
Necrologie