Menu
Cerca
Tecnologia e sanità

Nuove tecnologie diagnostiche per l’Ospedale di Carate Brianza

Salto di qualità per l’attività diagnostica del presidio, in particolare radiologica e gastrointestinale.

Nuove tecnologie diagnostiche per l’Ospedale di Carate Brianza
Cronaca Caratese, 25 Febbraio 2021 ore 12:59

Nuove tecnologie per l’Ospedale di Carate Brianza e importante salto di qualità per l’attività diagnostica del presidio, in particolare radiologica e gastrointestinale.

Nuove tecnologie diagnostiche per l’Ospedale di Carate Brianza

Nel primo caso si tratta di un nuovissimo ortopantomografo digitale che permette di acquisire immagini in alta risoluzione. L’apparecchiatura è dotata di dispositivi che consentono di adattare, in base anche alle necessità diagnostiche, la dose radiante alla dimensione dell’area da indagare. L’ortopantomografo consente, altresì, di eseguire studi di radiologia dentale come panoramiche complete e parziali, cefalometrie, studi della dentizione e del distretto mascellare, sia in pazienti adulti che pediatrici. Inoltre, grazie alla sua conformazione, l’accesso è facilitato per pazienti con sedia a rotelle.

L’ergonomia ed il sistema di centratura adattivo consentono poi di ottenere un posizionamento corretto e di ottimizzare la messa a fuoco per immagini chiare e nitide. Il tutto ha comportato per l’ASST un investimento di oltre 28.000 euro.

Nuovo macchinario per l’endoscopia

La seconda tecnologia è destinata all’Endoscopia Digestiva: si tratta di un videogastroscopio di ultima generazione ad alta definizione, del valore di circa 24.000 euro. L’immagine acquisita con questo nuovo strumento è ancor più definita, chiara e brillante e il campo di visione facilita ulteriormente lo studio della mucosa. Il design dello strumento consente una miglior manovrabilità e un minor affaticamento da parte
dell’operatore.

Necrologie