Cronaca
Tribunale

Obbligo di firma per i nove tifosi colpiti da Daspo per gli scontri dopo Monza Vincenza

Si tratta di cinque monzesi e quattro vicentini che si erano affrontati fuori dallo stadio a colpi di cinghia, bastoni, pugni e calci.

Obbligo di firma per i nove tifosi colpiti da Daspo per gli scontri dopo Monza Vincenza
Cronaca Monza, 03 Aprile 2022 ore 09:16

I nove tifosi colpiti da Daspo a seguito degli scontri avvenuti dopo la partita Monza-Vicenza dovranno presentarsi in Questura mezz'ora dopo l'inizio delle partite e al termine delle stesse. Lo ha stabilito il Giudice per le Indagini Preliminari che ha convalidato per loro l'obbligo di firma presso gli uffici di Polizia in concomitanza dello svolgimento delle partite di calcio.

Obbligo di firma per i nove tifosi colpiti da Daspo per gli scontri dopo Monza Vincenza

L'udienza si è tenuta ieri, sabato 2 aprile, presso il Tribunale di Monza. I Daspo, della durata variabile da due a cinque anni, erano stati disposti dal Questore di Monza e Brianza in seguito agli incidenti e scontri avvenuti nel dopopartita di Monza Vicenza lo scorso 12 marzo quando due gruppi opposti si sono affrontati fuori dallo stadio a colpi di cinghia, bastoni pugni e calci, e sono stati separati dagli agenti in servizio allo stadio.

I nove destinatari dei Daspo, cinque monzesi e quattro vicentini, con divieti dai 3 ai 5 anni, non potranno avvicinarsi allo stadio tre ore prima dell'inizio delle partite, e dovranno presentarsi in Questura mezz'ora dopo l'inizio della gara ed al termine della stessa.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie