Svolta

Omicidio di Misinto, l’82enne ha confessato

Interrogato al Comando dei Carainieri dal Pm ha ammesso di aver sparato al vicino di casa

Omicidio di Misinto, l’82enne ha confessato
Groane, 21 Giugno 2020 ore 11:02
Ha confessato di aver sparato al vicino di casa. Svolta ieri sera, nell’omicidio di Misinto che si è consumata poco dopo le 17 in via Monte Rosa sabato 20 giugno 2020.

L’arresto

Nel corso della serata, a Seregno al Comando dei Carabinieri, il Pm di turno ha interrogato l’82enne, Carmelo Volo, che ha ammesso di essere l’autore dell’omicidio di Bruno  Piuri, presidente della banda cittadina, nonchè cugino del sindaco di Misinto Matteo Piuri.

Al termine dell’interrogatorio, terminato attorno attorno alla mezzanotte, l’uomo è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Monza in regime di custodia cautelare.  L’82enne, dopo aver commesso l’omicidio, si è tolto i pantaloncini corti e  ha indossato un pantalone lungo perché, a suo dire, non riteneva rispettoso farsi arrestare con quegli abiti.

L’82enne, incensurato, aveva il titolo per la detenzione dell’arma ma non per il porto in luogo pubblico. Per tal motivo è stato anche deferito per porto illegale di armi in luogo pubblico. Pare che da tempo ci fossero dissapori tra i due vicini di casa che parrebbero culminati in una lite per futili motivi ieri, prima del gesto estremo.
6 foto Sfoglia la gallery

L’omicidio

Secondo quanto  ricostruito dai Carabinieri della Compagnia di Seregno, per futili motivi verosimilmente legati a questioni di vicinato  l’82enne ha esploso 5 colpi d’arma da fuoco nei confronti del vicino di 58 anni con un pistola calibro 7,65 regolarmente detenuta. L’allarme è scattato immediatamente e, oltre ai militari, sul posto sono giunte anche due ambulanze e un elisoccorso: il 58enne è stato trasportato in gravissime condizioni all’ospedale di Saronno dove è giunto poco prima delle 18, ma le ferite erano troppo gravi e l’uomo è spirato poco dopo. La vittima si chiamava Bruno Piuri, nato a Saronno il 24 aprile  1962, imprenditore agricolo, coniugato e padre di una 26enne.
L’anziano è stato disarmato e bloccato dall’Arma locale.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia