Cronaca
Sanzioni in arrivo

Ordinanza anti movida a Concorezzo, fermati cinque ragazzi

Il provvedimento è stato firmato nei giorni scorsi dall'Amministrazione comunale.

Ordinanza anti movida a Concorezzo, fermati cinque ragazzi
Cronaca Vimercatese, 23 Settembre 2021 ore 13:53

Ordinanza anti movida a Concorezzo, già cinque ragazzi fermati. Prime sanzioni in arrivo dopo il provvedimento firmato nei giorni scorsi dall'Amministrazione comunale.

Controlli in piazza Castello

Sono cinque le persone fermate e identificate questa settimana in piazza Castello a Concorezzo nell'ambito dei controlli relativi all'ordinanza sindacale antischiamazzi entrata in vigore il 16 settembre. Si tratta di quattro concorezzesi e di un ragazzo di Brugherio, tutti di età compresa tra i 23 e i 25 anni. Per loro è prevista una sanzione amministrativa, così come definito dall'ordinanza. La segnalazione di schiamazzi notturni, che ha portato poi all'identificazione dei ragazzi, è stata fatta nella notte tra lunedì 20 e martedì 21 settembre. L’ordinanza sarà in vigore fino al 26 settembre e prevede, nel quadrilatero di via Repubblica, piazza Castello, via Valagussa, via Libertà e nel parco V Alpini, il divieto di consumo di bevande alcoliche tutti i giorni dalle ore 22 alle ore 6 ad eccezione del servizio ai tavoli di bar e ristoranti (chiusi entro le ore 24). Il documento prevede inoltre il divieto di permanenza nell’area oggetto dell’ordinanza a partire dalle ore 24 e fino alle ore 6. Questo per evitare schiamazzi e disturbi al riposo dei residenti delle aree oggetto del provvedimento. Sono previste multe fino a 500 euro.

"Gravi situazioni di disturbo non saranno più tollerate"

Sulle prime sanzioni elevate nei giorni scorsi si è espresso anche il sindaco di Concorezzo Mauro Capitanio. Il borgomastro ha sottolineato come "gravi situazioni di disturbo non saranno più tollerate", difendendo un provvedimento che tante critiche ha ricevuto da parte della minoranza.

"Situazioni gravi di disturbo alla quiete pubblica non possono più essere tollerate - ha dichiarato il sindaco Capitanio - Spiace dover constatare che per ottenere un atteggiamento civile da parte di alcuni ragazzi occorra imporre ordinanze e fare sanzioni. L'ordinanza sarà valida ancora per questo weekend dopodiché valuteremo la situazione ed eventuali proroghe. La nostra attenzione continua a rimanere alta su questo tema e provvedimenti simili sono allo studio anche per altre zone della città".

 

Necrologie