Stop alle "corsette"

Parchi chiusi, le Gev controllano gli accessi

Anche le Guardie ecologiche della Provincia di Monza e Brianza in prima fila per far rispettare ordinanze e decreti del Governo

Parchi chiusi, le Gev controllano gli accessi
Monza, 21 Marzo 2020 ore 19:47

Anche le Guardie ecologiche volontarie della Provincia di Monza e Brianza in prima fila per far rispettare i decreti e le ordinanze che limitano gli accessi a parchi e aree verdi.

Accessi vietati ai parchi e giardini

Il ministro della Salute Roberto Speranza ieri, venerdì 20 marzo, ha firmato l’ordinanza che vieta e “chiude” temporaneamente tutte le aree verdi del Paese. Proprio per contrastare il diffondersi dell’epidemia di Coronavirus, soprattutto in Regione Lombardia, il ministro ha decretato il divieto di accesso d parchi, giardini pubblici, aree di pertinenza di ville e palazzi pubblici oltre a tutti gli spazi gioco all’aperto.

Non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona.

Questo quanto contenuto nell’ordinanza in vigore fino al prossimo 25 marzo.

Le Gev monitorano il territorio

Oltre che ai Comandi delle Polizie locali del territorio toccherà anche alle Guardie ecologiche volontarie della Provincia monitorare e vigilare sul corretto rispetto degli atti del Governo.

In questi giorni i volontari hanno monitorato gli accessi al Parco Grugnotorto-Brianza Centrale che si trovano all’interno dei confini di Lissone, Muggiò, Monza e degli altri Comuni che aderiscono al Plis brianzolo.

4 foto Sfoglia la gallery

LEGGI IL GIORNALE DI MONZA ACQUISTANDO L’EDIZIONE DIGITALE

TORNA ALLA HOME 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia