Cronaca

Polizia locale, sospeso il comandante Vergante

Polizia locale, sospeso il comandante Pietro Vergante e il suo vice Antonio Di Tommaso. La decisione dell'Ufficio disciplinare è arrivata pochi minuti fa

Polizia locale, sospeso il comandante Vergante
Cronaca Monza, 26 Settembre 2018 ore 16:13

Polizia locale, il comandante Pietro Romualdo Vergante e il suo vice Antonio Di Tommaso sono stati sospesi dal servizio. La decisione dell'Ufficio disciplinare del Comune è arrivata nel pomeriggio.

Procedimento disciplinare

L’ufficio procedimenti disciplinari ha concluso l’istruttoria avviata a luglio. L'ufficio era stato costituito per esaminare il caso del comandante Vergante. La vicenda era balzata alle cronache per il concorso legato all’assunzione di sei nuovi agenti. L’ufficio ha ritenuto il comandante responsabile della violazione dei commi 1,3 e 4 dell’articolo 6 del Codice di comportamento del Comune. Il codice si rifà al Codice disciplinare dei dipendenti pubblici. Il documento prevede l'obbligo di “comunicare immediatamente e per iscritto, al proprio superiore una causa di incompatibilità che determini l’impossibilità a partecipare a decisioni o allo svolgimento dell’attività". Tale comunicazione va supportata da una motivazione. Come si ricorderà al bando aveva partecipato, poi risultando primo classificato, il figlio della compagna di Vergante. Il concorso era stato allora prima sospeso e poi sbloccato dopo la rinuncia proprio del vincitore.

Si volta pagina

Per il comandante Vergante, sfiduciato di fatto dal sindaco Allevi, è arrivata così la sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per 45 giorni. Ad ogni modo, Vergante non riprenderà servizio al Comando di via Marsala. Il comandante ha infatti presentato una richiesta volontaria di dimissioni per collocamento a riposo. Per lui, l'esperienza a Monza, può dunque considerarsi conclusa. Antonio di Tommaso, invece, è stato sospeso 10 giorni per la vicenda legata alla partecipazione ai funerali del suocero del Comandante di una delegazione di agenti. Per quell'episodio, lo stesso Vergante è stato sospeso per un ulteriore giorno dal servizio.

Sostituti e nuovo bando

Nel frattempo, Michele Siciliano, dirigente del settore Istruzione, è stato nominato sostituto temporaneo di Vergante, mentre a breve sarà pubblicato l’avviso per la nomina di un nuovo comandante. Vice comandante vicario sarà nominato il commissario capo Francesca Galli e vice Comandante Pasquale Evangelista.

Il pressing di Movimento 5 Stelle e Pd

Sulla vicenda era andato in pressing il Movimento 5 Stelle che più volte (anche lunedì sera in Consiglio) aveva chiesto un azzeramento dei vertici del Comando di via Marsala. Richieste di aggiornamenti erano arrivate anche dal Pd. Fino alla comunicazione ufficiale di oggi pomeriggio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie