Cronaca
Sinergia

Polizie Locali di Meda e Seveso unite contro le truffe

L’iniziativa promossa per mettere in guardia gli anziani.

Polizie Locali di Meda e Seveso unite contro le truffe
Cronaca Seregnese, 28 Novembre 2022 ore 17:44

Continua l'operato in sinergia delle Polizie Locali di Meda e Seveso: presentato nella mattinata di lunedì 28 novembre il progetto di cooperazione tra le due Municipali rivolto soprattutto agli anziani per prevenire truffe e raggiri.

Vinto un bando regionale

La Polizia Locale medese unitamente a quella di Seveso è risultata vincitrice di un bando regionale per realizzare un progetto di prevenzione truffe rivolto principalmente alla popolazione anziana. Il progetto consisterà in un ciclo di quattro incontri, due a Meda e due a Seveso, a partire dalla primavera 2023. Grazie però alla collaborazione con l’associazione Codici saranno preparate anche delle brochure da distribuire alla cittadinanza e sarà a disposizione pure uno sportello in via Trento e Trieste a Baruccana. Il progetto sarà finanziato per l’80 per cento da Regione con 5mila euro, mentre il restante 20 per cento sarà coperto equamente dai due Comuni. Sottolinea il sindaco Alessia Borroni: "Si tratta dell’ennesimo progetto che testimonia la collaborazione tra i due comandi. Siamo molto sensibili nei confronti degli anziani: questa iniziativa testimonia la vicinanza alle fasce più deboli della popolazione. Ci crediamo molto".

Coinvolta l'associazione Codici

Nel progetto è stata coinvolta l'associazione Codici, presente con Davide Zanon: "Negli incontri coinvolgeremo componenti dell’Associazione Nazionale Carabinieri, che cercheranno di coinvolgere i presenti e di far capire loro gli aspetti a cui prestare attenzione. Gli anziani sono sempre i più colpiti dai raggiri, ma gli incontri sono chiaramente aperti a tutti".  A seguire il tutto operativamente sarà l’assistente scelto Lidia Russo del comando di Seveso. "Stiamo pensando di organizzare gli incontri nei Centri anziani, uno dei punti di maggiore aggregazione, ma non solo. Abbiamo avuto esperienze di persone truffate che sono anche finite in depressione, mentre in altri casi siamo riusciti a sventare truffe. Avvalersi di professionisti sarà un vantaggio. Il concetto fondamentale sarà quello di ristabilire la fiducia, rafforzarla e stabilire vicinanza con i cittadini", hanno spiegato i comandanti Claudio Delpero (Meda) e Roberto Curati (Seveso).

Seguici sui nostri canali
Necrologie