Cronaca
Seregno

Prodotti scaduti in un negozio di alimentari, maxi-multa al titolare

Controlli della Polizia Locale e della Questura di Monza: in un negozio del centro scoperte gravi irregolarità nella conservazione della merce.

Prodotti scaduti in un negozio di alimentari, maxi-multa al titolare
Cronaca Seregnese, 07 Aprile 2022 ore 07:20

Prodotti scaduti e mal conservati oltre a numerose violazioni amministrative. E' l'esito dei controlli effettuati dalla Polizia Locale e dal personale della Questura di Monza in un negozio etnico di alimentari. Per il titolare una maxi-multa.

Prodotti scaduti in un negozio di alimentari

Prodotti scaduti e in cattivo stato di conservazione, oltre a numerose violazioni amministrative e irregolarità documentali. E' l'esito dei controlli in un negozio etnico di alimentari ad opera degli agenti della Polizia Locale con l'ausilio di quattro pattuglie della questura di Monza. L'attività nella mattinata di ieri, mercoledì 6 aprile. Si trattava di un servizio coordinato di controllo del territorio, condotto in diverse zone della città notoriamente interessate da fenomeni di degrado e immigrazione clandestina, sia in centro che nelle zone periferiche. I controlli si sono rivolti anche agli utenti della stazione ferroviaria, soprattutto in materia di regolarità del soggiorno sul territorio nazionale.

4 foto Sfoglia la gallery

Gravi irregolarità nella conservazione della merce

In centro gli agenti hanno controllato un esercizio di vicinato alimentare, nel quale hanno trovato prodotti scaduti e gravissime irregolarità nella conservazione degli alimenti. Inoltre numerose violazioni amministrative in materia di pubblicità dei prezzi, scadenza dei prodotti posti in vendita e tracciabilità della merce. Nei controlli degli agenti sono emerse anche irregolarità documentali, che sono state poste all'attenzione del nucleo di Polizia commerciale e annonaria del Comando di via Umberto I.

L'intervento del personale di Ats

La grave situazione riscontrata nel negozio ha reso necessario l'intervento del personale di vigilanza sanitaria di Ats per accertare le violazioni in materia di prevenzione alimentare e veterinaria e disporre l'immediata distruzione della merce, in quanto pericolosa per la salute degli eventuali acquirenti. Il titolare dell'esercizio è stato sanzionato per una cifra complessiva di svariate migliaia di euro. Anche nei mesi scorsi in città i controlli congiunti fra Polizia Locale e Polizia di Stato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie