Cronaca
Striscioni

Protesta ambientalista durante la festa di Arcore: Pedemontana? No, grazie

E' successo ieri sera, sabato, durante il tradizionale appuntamento con lo street food

Protesta ambientalista durante la festa di Arcore: Pedemontana? No, grazie
Cronaca Caratese, 19 Giugno 2022 ore 10:19

Pedemontana? No, grazie. Lo hanno ribadito ancora una volta le associazioni ambientaliste, protagoniste ieri sera, sabato 18 giugno, di un piccolo fuoriprogramma durante il tradizionale appuntamento con lo Street Festival di Arcore.

"Pedemontana grazie no"

Il circolo di Legambiente Usmate Velate “Gaia”, il Comitato di Lesmo, Melting Pot Associazione Culturale Arcore hanno sorpreso le tante persone giunte ad Arcore per una serata all'insegna del buon cibo, srotolando alcuni striscioni di protesta contro l'autostrada. "Pedemontana grazie no", "Occhio alla Pedemontana", i messaggi scritti sui cartelli di pacifica protesta.

Un progetto che divide

Ricordiamo che il progetto di Pedemontana affonda le sue radici negli anni Ottanta. Nel 2021 Webuild si è aggiudicata il contratto da 1,26 miliardi di euro per la progettazione esecutiva e la costruzione di due tratte dell'opera. In particolare, si tratta dei lotti B2 (12,7 chilometri da Lentate sul Seveso a Cesano Maderno) e C (20 chilometri da Cesano Maderno alla tangenziale est di Milano A51).

Non sono mai mancate le proteste, da parte delle associazioni ambientaliste e pure dei politici, a partire dai sindaci dei comuni interessati dal passaggio dell'autostrada (sia di centrodestra che di centrosinistra). Tra questi anche il primo cittadino di Arcore Maurizio Bono.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie