Importante novità

Punto Covid alla Guardia medica di Seregno

Nell'ambulatorio dedicato ai pazienti con sintomi compatibili con il virus saranno effettuati i tamponi. L'accesso su prenotazione del medico di base

Punto Covid alla Guardia medica di Seregno
Seregnese, 28 Ottobre 2020 ore 09:57

Punto Covid presso la Guardia medica di Seregno. L’annuncio del sindaco ieri sera, martedì 26 ottobre, nel corso del Consiglio comunale on line. Sarà aperto, probabilmente, dalla prossima settimana.

Punto Covid alla Guardia medica

Un Punto Covid presso la Guardia medica che ha sede all’ospedale Trabattoni Ronzoni di via Verdi, a Seregno. Ne ha dato notizia il sindaco, Alberto Rossi, nel Consiglio comunale in videoconferenza nella serata di ieri, martedì 26 ottobre. In giornata è previsto un ultimo sopralluogo del primo cittadino con i referenti dell’Asst di Vimercate, dal quale dipende il presidio ospedaliero locale.

Covid, un ambulatorio per i sintomatici

Il Punto Covid, salvo imprevisti, dovrebbe aprire dalla prossima settimana. Sarà un punto ambulatoriale per la diagnostica completa rivolta ai soggetti con sintomi compatibili con il coronavirus. L’accesso alla struttura, la prima di questo genere in Brianza, avverrà esclusivamente su prenotazione del medico di base soltanto in caso di sintomi riconducibili al Covid. Quindi non sarà soltanto un punto tamponi, come avviene in altre località del territorio.

Nessuna chiusura di Pneumologia

I medici di base della città sono già stati informati dell’importante novità. Nel Punto Covid di via Verdi sarà presente un medico che visiterà il paziente, oltre ad effettuare il tampone. E’ stata individuata la sede della Guardia medica perché ha un ingresso separato dal resto del presidio ospedaliero. Intanto l’Asst, di concerto con l’Amministrazione, ha escluso la chiusura del reparto di Riabilitazione pneumologica come era avvenuto nella prima fase della pandemia.

Boom di contagi Covid a Seregno

Intanto si registra un’altra impennata di contagi da coronavirus in città. Gli attualmente positivi sono oltre trecento, con un robusto incremento nelle ultime due settimane. Dall’inizio dell’emergenza i positivi sono circa 650. Nelle Rsa tre positività al Piccolo Cottolengo di Don Orione, nessuna alla Ronzoni Villa della Fondazione Don Gnocchi duramente colpita nella prima fase della pandemia.

Ventiquattro le classi in quarantena

In città al momento sono ventiquattro le classi in quarantena in ogni ordine di scuola a seguito delle positività registrate fra alunni e docenti. Un contagio da Covid-19 anche nel personale del Centro diurno Nobili e relativa quarantena per un gruppo di utenti della struttura di via Schiaparelli.

Torna alla home page

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia