Igiene urbana

Rifiuti abbandonati in strada a Usmate, il Comune si appella al senso civico

Il sindaco Mandelli "Con l'emergenza in corso senza ritegno chi non segue e più elementari norme di igiene urbana. "

Rifiuti abbandonati in strada a Usmate, il Comune si appella al senso civico
Vimercatese, 12 Novembre 2020 ore 09:23

Il Comune si appella al senso civico dopo l’ennesimo episodio di rifiuti abbandonati in strada. Con l’emergenza in corso “senza ritegno chi non segue e più elementari norme di igiene urbana”  fa sapere il sindaco Mandelli.

Rifiuti abbandonati in strada ad Usmate

Ancora un episodio di rifiuti abbandonati in strada. E’ accaduto nel comune di Usmate Velate e l’Amministrazione comunale ha diffuso una nota proprio per appellarsi al senso civico dei cittadini. “Stiamo affrontando un’emergenza sanitaria, non possiamo disperdere energie” – ha sottolineato il sindaco Lisa Mandelli di fronte allo spettacolo che compare, a volte, sul territorio prima che venga effettuato il servizio quotidiano di pulizia degli spazi e dei circa 220 cestini per i rifiuti presenti sul territorio comunale.
“Reputo senza ritegno chi non segue le più elementari norme di igiene urbana e continua ad abbandonare
sacchetti di rifiuti al fianco dei cestini o deturpa gli spazi pubblici sporcando. Uno spettacolo di fronte al quale ci stiamo impegnando per individuare i responsabili e punirli secondo quanto previsto dalla legge”.

“Un fatto da sempre deprecabile – prosegue il Sindaco Mandelli – Ancor di più in un momento come quello attuale. Monitoriamo costantemente il territorio e la quasi totalità delle persone segue puntualmente le regole di igiene urbana. Purtroppo poi qualcuno fa un uso scorretto dei cestini o abbandona rifiuti in spazi pubblici costringendo gli operatori ecologici a raccoglierli sistematicamente: c’è quindi chi continua a scegliere la strada della mancanza di rispetto anche del lavoro delle persone”.

Possibili disservizi da parte di CEM Ambiente

Proprio nelle scorse ore, inoltre, CEM Ambiente ha comunicato ai Comuni soci possibili disservizi causati dall’evolversi della situazione di emergenza sanitaria. Nella nota inviata all’Amministrazione Comunale, CEM Ambiente ipotizza il possibile verificarsi di disservizi in alcuni ambiti operativi dei servizi di igiene urbana. Priorità sarà comunque assicurata ai servizi di raccolta, concentrando eventuali criticità nei servizi di pulizia manuale o meccanizzata che potranno essere recuperati con parziali ritardi.

TORNA ALLA HOME 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia